Nella 36esima giornata di Serie B il Palermo ha battuto in trasferta il Latina con il risultato di 3-1, frutto delle reti di Dybala, Barreto e Lafferty pergli ospiti, e di Paolucci, che aveva firmato il momentaneo pareggio, per ipadroni di casa.

Con questa vittoria il Palermo di mister Iachini sale aquota 75 punti in classifica, seguito dall'Empoli al secondo posto con 59 puntie dal Latina, terzo a quota 57 punti.

Con sei partite ancora da disputare, basta fare due calcoliper accorgerci che il Palermo è matematicamente in Serie A. Irosanero hanno infatti 18 punti di vantaggio sulla terza in classifica, che,come detto, è il Latina appena affrontato.

Considerati gli ancora 18punti a disposizione da qui alla fine del campionato, la formazione laziale,nella peggiore delle ipotesi (sei vittorie per il Latina e sei sconfitte per ilPalermo) può arrivare al massimo a pari punti con i siciliani che però hannodalla loro parte il confronto degli scontri diretti (2-1 per il Latinaall'andata; 3-1 per il Palermo al ritorno). L'unica squadra, sempre nella peggioredelle ipotesi, che può superare in classifica il Palermo è l'Empoli,attualmente seconda con 16 punti di distacco dai rosanero.

Quindi, a conti fatti, con sei giornate ancora da giocare ilPalermo, anche perdendo tutte le rimanenti partite (e ammesso che Empoli eLatina le vincessero tutte) arriverebbesecondo, dietro all'Empoli e a pari punti con il Latina con cui però è in vantaggiosugli scontri diretti.

Classifica Serie B finalenella peggiore delle ipotesi per i rosanero: 1. Empoli 77, 2. Palermo 75, 3.Latina 75.

Le prime due classificate ottengono la promozione diretta in Serie A, mentre la terza, se il distaccodalla quarta è inferiore a 9 punti, andrà a disputare i playoffs a cui potranno prendere parte fino a un massimo di 6squadre che, alla fine del campionato, non abbiano più di 14 punti di distaccodalla terza classifica.

In realtà, esisterebbe una possibilità, piuttosto remota,che Palermo, Empoli e Latina terminino il campionato a pari punti (tre a quota75). In questo caso la classifica avulsa sarebbe sfavorevole al Palermo, macome detto è una possibilità molto improbabile.

Detto ciò, se la matematica non è un'opinione, possiamobenissimo affermare che già da oggi, sabato 26 aprile 2014, il Palermo è ufficialmente di nuovo inSerie A.

Il popolo rosanero può quindi già cominciare con ifesteggiamenti, l’inferno della Serie B è terminato. Adesso occorre cominciareal futuro, a rafforzare la rosa e valorizzare giovani di talento come Belotti pertornare ad essere grandi protagonisti anche in Serie A nel prossimo anno.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Serie B
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!