Se c'era qualcuno che pensava che si trattassero solo di voci si deve ricredere perché Mehdi Benatia è sempre più lontano dal vestire la maglia della Roma al via della prossima stagione.

Dopo la fumata nera per il rinnovo contrattuale che ha la sua attuale scadenza nel 2017 sembra che moltissime squadre siano piombate sul difensore marocchino.

Giocatore ricordiamo grande protagonista e artefice del risultato che la Roma è riuscita a conseguire in campionato tornando alla conquista diretta della qualificazione in Champions League, offrendo prestazioni da leader sia dal punto di vista tecnico che mentale e andando a segno per ben 5 volte.

Il giocatore è stato acquistato durante la scorsa sessione estiva per sostituire il giovane brasiliano Marquinhos e fu pagato 11 milioni di euro più la comproprietà di Nico Lopez. Ora la Roma ad appena un anno di distanza dopo le prestazioni da Top Player che il giocatore ha offerto durante tutto il corso della stagione si siederà ad un tavolo per trattare solo in caso di cifre che si aggirano sui 30 milioni.

A queste cifre sono veramente solo le Big Europee che possono farsi avanti e per questo si è parlato di Manchester City, Chelsea,Barcellona e Bayern Monaco.

Ad indicare però con quale maglia potremmo vedere Benatia il prossimo anno è lui stesso, poiché avrebbe rivelato alla famiglia di gradire il trasferimento al Barcellona.

Nonostante queste parole del giocatore comunque rimane sempre molto calda la pista "Blues".

Mourinho è infatti alla ricerca di un degno sostituto dell'ormai sicuro partente David Luiz e Benatia sembrerebbe essere l'uomo giusto.

Secondo il giornale francese "Equipe" i manager del Chelsea avrebbero già avviato i contatti con la Roma per bruciare la concorrenza.

Situazione questa che non andrà sicuramente giù a Rudi Garcia che dovrà quasi sicuramente fare a meno di una certezza del reparto difensivo che non è facilmente rimpiazzabile.

Sono molti i nomi che si sono fatti per un possibile sostituto tra cui Garay, Mangala, Davide Astori, Hummels, Ranocchia, Paletta e Vertonghen.

I nomi più affidabili sono sicuramente quelli che portano ad Hummels del Borussia Dortmund e a Vertonghen del Tottenham.

Per il primo il nodo principale è quello dell'ingaggio il giocatore infatti difficilmente rientra nelle politiche di risparmio del monte ingaggi imposto dal presidente Pallotta.

Per Vertonghen invece la pista sembra più percorribile e per una cifra intorno ai 16 milioni si potrebbe chiudere.

Tutto starà nel vedere cosa deciderà il difensore della Roma, se provare a vincere un trofeo con la squadra capitolina o se andare a cercare fortune altrove.

Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la pagina A.S. Roma
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!