Il campionato è appena finito e a Roma scoppia il caso Gervinho. Le indiscrezioni arrivano dalla Francia ed in particolare è il giornale sportivo “L'Equipe”: l'ivoriano è stanco della capitale e della squadra di Rudi Garcia e medita seriamente di lasciare la capitale. Il motivo dell'insofferenza del campione giallorosso è il mancato adeguamento contrattuale, che, dopo l'ottima stagione disputata, Gervinho era sicuro di riuscire ad ottenere.

Il nuovo contratto firmato dall'allenatore Rudi Garcia, ha forse spinto alcuni giocatori a bussare alla porta di Sabatini, ma al club giallorosso gli aumenti di stipendi non sono così facili da ottenere: ne sa qualcosa Miralem Pjanic, che, con il suo agente, ha dovuto molto penare per veder riconosciuti i suoi meriti.

Pubblicità
Pubblicità

Ma alla fine il rinnovo, (e il relativo aumento) sono arrivati, e così probabilmente anche per Gervinho, alla fine, il rinnovo si farà.

Intanto il Manchester City insiste per Benatia: gli inglesi offrono 4 milioni di euro, con i quali intendono vincere la concorrenza del Barcellona. La Roma aspetta e spera in un'asta: per rimpiazzare Benatia, Sabatini pensa a Paletta del Parma.

Rimarrà Kevin Strootman: il giocatore ha detto no al Manchester United e continuerà, il prossimo anno a vestire la maglia giallorossa.

Andrà via invece Tino Jedvaj; respinta l'offerta del Bayer Leverkusen, che avrebbe voluto rilevarlo a titolo definitivo, il giovane giocatore pare destinato a farsi le ossa in un club italiano.

Sul fronte arrivi rimane calda la pista Lloris: il portiere francese ha rotto con il Tottenham ed è alla ricerca di una squadra che il prossimo anno giochi la Champions League. Sabatini è alla finestra, ma senza fretta: c'è da risolvere, prima, il problema Gervinho.

Pubblicità

Leggi tutto