Doveva essere un articolo di calciomercato, invece si è trasformato in un pezzo ad alto contenuto offensivo nei confronti della squadra del Napoli e degli abitanti del capoluogo partenopeo. Barry Glendenning, giornalista del "Guardian", celebre quotidiano britannico, mentre parlava dell'interesse del club di De Laurentiis per Danny Wellbeck, attaccante del Manchester United, ha definito così la squadra azzurra: "Il club che rappresenta una delle città - roccaforti della mafia".

Una definizione a dir poco scioccante, che subito ha fatto il giro del mondo e ha indignato sia il Napoli come società di calcio, sia Napoli come città. La notizia di calciomercato è fondata: il club partenopeo è davvero interessato a Danny Welbeck (23 anni), centravanti inglese del Manchester United che nella prossima stagione potrebbe cambiare aria alla ricerca di miglior fortuna, visto il momento difficile che stanno attraversando i "Red Devils".

Ebbene, il giornalista, forse per dare un tocco di colore o per non rendere noioso il suo articolo, ha ben pensato di inserirvi uno dei peggiori luoghi comuni riguardanti l'Italia e soprattutto il meridione: quello del legame con la malavita. Glendenning, per meglio rendere l'idea delle difficoltà economiche che il Napoli potrebbe trovare nell'imbastire una trattativa per Welbeck, ha ben pensato di parafrasare "Il Padrino" in questo modo: "Il club dovrà fare al Manchester United e a Welbeck stesso una di quelle offerte che non potranno rifiutare".

In poche ore, al giornalista e al "Guardian" sono giunte le proteste dei cittadini partenopei indignati per l'atteggiamento tenuto nei loro confronti all'interno dell'articolo. In un periodo in cui ci si impegna tanto per lottare giustamente contro il razzismo, probabilmente sarebbe bene anche cominciare a prendere delle posizioni nette contro questi luoghi comuni offensivi e non tollerabili, soprattutto quando provengono da professionisti che dovrebbero sapere come diffondere notizie e comunicazioni in maniera corretta ai propri lettori.

Segui la pagina SSC Napoli
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!