Toccherà alla Croazia "aprire" i mondiali Brasile 2014 affrontando proprio la nazionale verdeoro nella gara inaugurale del 12 giugno. I biancorossi cercheranno di uscire indenni da questa contesa e puntano chiaramente al passaggio del turno, per cercare di arrivare quantomeno agli ottavi di finale. L'arma più importante della Croazia sarà sicuramente il centrocampo, dove schiera gli elementi migliori, quelli più dotati tecnicamente come Rakitic e Modric: campioni veri.

Quale sarà la sua probabile formazione? Il pacchetto difensivo sarà di grande esperienza, a partire dal portiere Stipe Pletikosa, 35 anni. Sulle corsie esterne due giocatori che hanno superato i trenta come Srna e Pranjic, mentre al centro insieme a Corluka ci sarà Lovren, possibile uomo mercato di quest'estate. Un difensore completo: gli toccherà subito un esame durissimo con Fred e Neymar. A centrocampo, come detto, due calciatori che danno del "tu" al pallone come Modric e Rakitic. A loro il compito di costruire il gioco e magari affacciarsi ogni tanto in attacco, anche se alla Croazia i buoni giocatori non mancano nemmeno in questo reparto, a partire dal centravanti Mandzukic, uno che la butta dentro con facilità. Kovac nel pacchetto dei tre trequartisti punterà anche sull'internista Kovacic, talento puro. A soli 19 anni giocherà il suo primo mondiale e potrebbe diventarne un grande protagonista. Insieme a lui ci saranno anche il "vecchio" Olic e Perisic, esterno offensivo molto bravo che le sue qualità l'ha fatte vedere nel Wolfsburg.

La Croazia dunque, ai mondiali Brasile 2014, dovrebbe schierarsi con questa formazione tipo: Pletikosa, Srna, Corluka, Lovren, Pranjic, Rakitic, Modric, Perisic, Kovacic, Olic, Mandzukic. L'allenatore sarà un ex giocatore che da non molto ha appeso gli scarpini al chiodo: Kovac riuscirà a regalare un sogno al popolo croato?

Segui la nostra pagina Facebook!