Con il Brasile moderatamente favorito probabilmente piùper questioni di carattere ambientale, sono pur sempre i padroni di casa, che permotivazioni di aspetto psicologico, il Mondiale 2014 si appresta ad assegnarela sua medaglia di bronzo con la partita in programma all’Estadio Nacional diBrasilia questa sera alle ore 22.00. Quote favorevoli per la Seleçao con quasiun punto di differenza rispetto agli Oranjie di Louis Van Gaal che tuttosommato hanno un’ottima motivazione per chiudere nel modo migliore il Mondiale:sarebbe la prima volta nella storia calcistica dell’Olanda che i tulipanitornano a casa senza una sconfitta.

Spesso la mazzata decisiva era arrivataproprio in finale: nel 1974, nel 1978 e anche nel 2010… Ieri Van Gaal con lasolita sfrontata sicurezza ha detto chiaramente che vuole lasciare il Brasile conil terzo posto: “Possiamo chiudere questo Mondiale con un piazzamento che valemoltissimo in termini di classifica FIFA (l’Olanda prima del Mondiale eraquindicesima) e con la soddisfazione di dire che abbiamo giocato sette partitesenza mai essere sconfitti”. È un dato di fatto oggettivo: l’Olanda con l’Argentina,in semifinale, ha pareggiato. La sconfitta è stata determinata solo ai rigoridalle parate di Romero.

Si tratta della dodicesima sfida tra Brasile e Olanda, laquinta ai Mondiali finora il bilancio è di tre vittorie per parte e cinquepareggi con quindici gol a testa.

Un equilibrio praticamente assoluto. L’ultimoprecedente ai Mondiali è quello dei quarti di finale del 2010, vittoria per 2-1dell’Olanda che poi arrivò fino alla finalissima di Johannesburg per uscirebattuta dalla Spagna. Per molti giocatori dell’Olanda questa potrebbe ancheessere l’ultima partita: Robben e Sneijder non hanno ancora ufficializzato leloro intenzioni ma non è escluso che decidano di chiudere qui la loroesperienza con la rappresentativa nazionale.

Così come sicuramente sarà l’addioper Julio Cesar e per molti protagonisti che lasciano la Seleçao con ricordiamari: come Dante e Fred.

L’Olanda, che aveva segnato 12 gol nelle prime quattropartite di questo Mondiale, è andata in bianco contro Costa Rica e Argentina egioca la finale per il terzo posto per la seconda volta nella storia deiMondiali: nel 1998 perse contro la Croazia.

Con la goleada subita dalla Germania il Brasile è lasquadra che ha paradossalmente subito più gol in questo Mondiale: ben undici.Mentre dieci dei dodici gol olandesi di questo Mondiale sono stati segnati nelsecondo tempo, gli ultimi quattro addirittura nell’ultimo quarto d’ora. Maindipendentemente dal quando, l’Olanda dovrà preoccuparsi del come: e ritrovarela via della rete smarrita, considerando che contro l’Argentina, l’Olanda haeffettuato solo sette tiri in 120 minuti. Tutti senza alcun pericolo sostanzialeper Romero. 

Segui la pagina Pronostici Calcio
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!