Arrivati alle semifinali del torneo, le squadre si sono ridotte a quattro: Olanda, Argentina, Germania e Brasile. Se i quarti di finale sono stati emozionanti e sorprendenti (vedi Olanda-Costa Rica), le semifinali promettono altrettanto spettacolo. Analizziamo le due sfide.

Brasile: I padroni di casa hanno superato la Colombia, non senza difficoltà. Il vero dramma si è consumato durante un'azione di gioco: Zuniga colpisce, con un brutto fallo, la schiena di Neymar. L'idolo dei tifosi rimane a terra, dolorante, il viso contratto dalla sofferenza. È il suo ultimo atto in questo mondiale. Il verdetto del medico non lascia scampo: rottura di una vertebra, un mese di stop.

Thiago Silva sarà invece squalificato. Si fa più complicato quindi, questo mondiale per i brasiliani.



Germania: Sono forti questi tedeschi. Lo si immaginava, certo, ma la squadra di Joachim Loew ha sorpreso per la sua potenza, aggressività e compattezza. Non sbagliano mai, fino a questo punto. Già, perché da due mondiali, non riescono a raggiungere la finale. Successe in Corea del Sud, nel 2002, dove si dovettero arrendere proprio al Brasile. Ma fallirono in casa loro nel 2006, ad opera dell'Italia che divenne campione del mondo, e fallirono anche in Sudafrica. Falliranno anche martedì sera?



Olanda: Cambio al 120'. Chi entra? Krul, secondo portiere. In molti si saranno chiesti il motivo di questa mossa, quasi folle, di Van Gaal.

Ma poi Krul ha tolto ogni dubbio: due rigori parati alla Costa Rica. Passaggio del turno e tanti saluti. E pensare che la squadra cenerentola del mondiale aveva creato non pochi grattacapi a Robben e compagni, giocando bene, e mostrando una difesa di ottimo livello. Soprattutto il portiere Navas, forse il più forte della competizione, merita un plauso.

Poi però arriva questo ragazzo semi sconosciuto e, ricordando Dudek nella finale Champions contro il milan neutralizza due tiri dal dischetto. Il calcio è strano.



Argentina: Tutti si chiedono, e se vincessero loro? Cosa succederebbe in Brasile. Questo renderebbe affascinante una finale tutta Sudamericana contro i padroni di casa.

Messi e compagni hanno superato un ottimo Belgio, che ha avuto la colpa di svegliarsi troppo tardi, grazie ad una fantastica rete di Higuain. C'è solo un ostacolo: l'Olanda, e in caso di rigori… le manone di Krul.

Segui la nostra pagina Facebook!