Sabato 20 e Domenica 21 settembre, il campionato di Serie A 2014/2015 ci proporrà le partite della terza giornata. Prima di questa tornata però, molte delle nostre migliori squadre saranno impegnate con le coppe europee. Roma e Juventus giocheranno martedì e mercoledì in Champions League, mentre Torino, Inter, Fiorentina e Napoli dovranno disputare l'Europa league, giovedì prossimo. Andiamo allora a vedere nel dettaglio, il calendario completo delle partite della terza giornata di serie A 2014/2015 che si disputeranno il 20-21 settembre, e quali squadre di media-bassa classifica potrebbe approfittare delle fatiche europee delle squadre sopra elencate. 

Calendario serie A 2014/2015: partite terza giornata

Gli anticipi della terza giornata di serie A, che si giocherà la prossima settimana, saranno due.

Sabato 20 settembre 2014, scenderanno in campo alle ore 18.00 Cesena-Empoli, tipica partita da scontro salvezza, mentre alle ore 20.45 ci sarà il primo vero big-match di quest'anno. Allo stadio San Siro di Milano si incontreranno Milan-Juventus; la squadra bianco-nera viaggia a pieni punti, ma il Milan sembra rigenerato dal nuovo allenatore Filippo Inzaghi. Inoltre la Juventus avrà meno tempo per preparare la partita, a causa della sfida di Champions League. Il giorno seguente, domenica 21 settembre si confronteranno tutte le restanti squadre. Il match del pranzo sarà Chievo-Parma che si disputerà alle ore 12.30. A seguire alle ore 15.00 scenderanno in campo per la terza giornata di serie A: Roma-Cagliari, Sassuolo-Sampdoria, Genoa-Lazio. Alle ore 18.00 si procederà con altre due partite: Udinese-Napoli, Atalanta-Fiorentina.

I migliori video del giorno

Infine alle ore 20.45, altre due sfide: Palermo-Inter, Torino-Verona.

Sicuramente dopo il partitone di Milano, le gare più interessanti da seguire saranno Roma-Cagliari e Udinese-Napoli. I giallo-rossi come la Juventus si trovano a sei punti con due vittorie su due partite, e probabilmente anche quest'anno, la Roma sarà l'unica squadra ad impensierire i progetti di scudetto dei bianco-neri. La sfida del Friuli invece si prospetta ricca di gol.