Annuncio
Annuncio

L'Inter non riesce ad ottenere i tre punti in questo suo esordio nel campionato 2014/2015, pareggiando per zero a zero all'Olimpico contro un Torino, come al solito, ben messo in campo da Giampiero Ventura e in grado di replicare colpo su colpo. E' l'Inter a fare la partita, come c'era da aspettarsi alla vigilia, e il Torino a cercare di colpire in contropiede grazie al duo Quagliarella-Larrondo. Uno degli episodi più importanti dell'incontro avviene al ventesimo minuto del primo tempo quando l'arbitro Doveri concede un penalty al Torino per una strattonata di Vidic ai limiti dell'area su Quagliarella: si incarica della trasformazione Larrondo che tira sulla sinistra di Handanovic che si distende e riesce a deviare in calcio d'angolo. Ancora una volta l'ex portiere dell'Udinese si conferma come uno dei più forti a neutralizzare i tiri dagli undici metri.

Il Torino ha destato un'ottima impressione, dimostrando di riuscire a sopperire alle assenze di due giocatori come Alessio Cerci e Ciro Immobile che, lo scorso anno, risultarono determinanti durante la stagione. L'Inter, invece, pur evidenziando una superiorità territoriale abbastanza evidente, è risultata ancora piuttosto lenta ed imballata: Mazzarri dovrà lavorare soprattutto sulla condizione fisica. Da segnalare l'espulsione di Vidic in pieno recupero per aver applaudito ad una decisione del direttore di gara.

Fantacalcio Serie A, Torino-Inter, voti ufficiali Gazzetta dello Sport, risultato, tabellino e marcatori

Torino (3-5-2): Padelli 6,5; Bovo 6, Glik 6, Moretti 6; Maksimovic 6 (26' st Molinaro 6), Nocerino 6, Gazzi 6,5, El Kaddouri 6,5 (10' st Sanchez Mino 6), Darmian 6; Quagliarella 6,5, Larrondo 4,5. In panchina: Gillet, Gaston Silva, Masiello, Jansson, Vesovic, Martinez, Benassi. Allenatore: Ventura

Inter (3-4-2-1): Handanovic 7; Ranocchia 6, Vidic 5, Juan Jesus 6; Jonathan 6(40' st Nagatomo s.v.), Medel 6, M'Vila 5 (11' st Osvaldo 6), Dodò 5,5 (35' st D'Ambrosio 5); Hernanes 6, Kovacic 5,5; Icardi 5. In panchina: Carrizo, Berni, Andreolli, Campagnaro, Krhin, Kuzmanovic, Obi, Bonazzoli. Allenatore: Mazzarri.

Arbitro: Doveri

Marcatori: nessuno

Ammoniti: Maksimovic ed Hernanes

Espulso: Vidic