Annuncio
Annuncio
Il Milan dopo l'avvio spettacolare contro la Lazio nella prima giornata di campionato, dove i rossoneri hanno dimostrato un eccellente forma fisica, ieri hanno affrontato il Parma di Donadoni in una gara delle più divertenti e spettacolari della storia della Seria A. Partita ricca di goal, addirittura nove goal, cinque segnati dal Milan e quattro dal Parma. Il Parma dopo la sconfitta in trasferta nella prima giornata contro la mediocre Cesena, è scesa in campo con il temperamento e la concentrazione giusta per affrontare il Milan. La partita durante il primo tempo si gioca in equilibrio, anche se il tasso tecnico degli attaccanti del Milan in qualche occasione si fa sentire con Menez, Bonaventura e Honda spesso pericolosi in area emiliana. Al 25' minuto è Bonaventura ad aprire le marcature per i rossoneri con un diagonale sporco ma angolatissimo per l'estremo difensore del Parma che non riesce ad arrivarci. Neanche il tempo di gioire per il Milan e l'ex Antonio Cassano al 27' servito da Jorquera castiga Diego Lopez con un colpo di testa potente da posizione ravvicinata. Il Parma si getta in avanti mettendo in affanno la difesa rossonera, ma prima della fine del primo tempo, esattamente al 37' minuto Honda sfrutta alla perfezione il cross di Ignazio Abate e abbatte Mirante con un perfetto colpo di testa. E al 45' minuto Menez prima si procura un calcio di rigore su fallo di Lucarelli e poi lo realizza, portando il Milan sull'1 a 3. 


Nel secondo tempo sembra ormai fatta per i diavoli rossi, ma succede davvero l'impossibile;
prima segna Felipe su tiro sporco di Jorquera, poi Bonera al 57' si fa espellere per doppia ammonizione lasciando il Milan in 10. La partita si riapre improvvisamente con il Parma che prova l'assedio cercando il goal del pareggio, ma proprio nel miglior momento per gli emiliani, al 67' De Jong soffia la palla a Antonio Cassano e si invola in contropiede trovandosi a tu per tu con il portiere emiliano e conclude nel miglior modo possibile, portando il risultato sul momentaneo 2 a 4. Il Parma non molla e reagisce e dopo neanche cinque minuti, al 73' Lucarelli accorcia le distanze. Al 77' la partita torna in parità numerica per l'espulsione di Felipe e il Milan torna padrone del campo. Gli ultimi 10 minuti regalano ancora spettacolo al Tardini, con Menez che segna un goal capolavoro di tacco, illudendo la difesa e il portiere emiliano, forse uno dei più bei goal delle ultime stagioni di Seria A. Cinque minuti prima del fischio finale Diego Lopez subisce un goal goffo, non riuscendo a stoppare il retropassaggio di De Sciglio. Partita che finisce con risultato di 4 a 5 a favore del Milan. Tre punti pesantissimi per la squadra rossonera, che le permettono di raggiungere in vetta Roma e Juventus.