Domani (4 settembre) a Bari, la Nazionale di Antonio Conte comincerà a dire la sua sul campo di calcio. In amichevole contro l'Olanda, il nuovo Commissario Tecnico vuole mettere in atto il lavoro svolto in questi giorni. Il tenore degli allenamenti è lo stesso messo che venne adottato dal tecnico salentino con la Juventus. Gli 'orange' di Hiddink non saranno certo un avversario facile per la nuova Italia orfana di Balotelli, gli olandesi infatti si sono fatti notare nei recenti Campionati del Mondo in Brasile 2014, raggiungendo uno splendido terzo posto. E l'Italia ha voglia proprio di ripartire dalla delusione dei mondiali brasiliani, dove per la seconda volta consecutiva ritorna a casa dopo il primo turno a gironi e per una squadra blasonata come quella azzurra (quattro titoli mondiali) non è certo un bel dire.

Probabilmente Conte manderà in campo una nazionale con il modulo 3-5-2 con la difesa a tre, cinque centrocampisti puri e due attaccanti del calibro di Giovinco (piccolo ma sgusciante) e Ciro Immobile (capocannoniere dell'ultimo Campionato di Serie A). Tra i pali ci sarà il solito Buffon e la difesa con Bonucci a destra, Ranocchia centrale e Astori a sinistra. A causa di un infortunio, non sarà della partita il forte difensore bianconero, Giorgio Chiellini, a centrocampo mancherà anche il suo compagno di club Andrea Pirlo, il regista sarà Daniele De Rossi affiancato da Parolo e Marchisio e a completare il reparto di centrocampo, Conte schiererà De Sciglio a sinistra e Darmian a destra. L'attacco ormai lo conosciamo anche se il neo convocato Zaza del Sassuolo potrebbe fare la sua prima comparsa durante la partita, in panchina ci sarà anche Fabio Quagliarella in attesa di avere qualche altra possibilità per farsi notare dopo la sua esclusione dal mondiale. L'appuntamento è quindi fissato per domani 4 settembre 2014 alle ore 20,45 preso lo Stadio San Nicola di Bari, diretta Tv Rai 1 a partire dalle ore 20,30 con commenti, interviste e approfondimenti sulla prima uscita del nuovo Commissario Tecnico Antonio Conte.