Mercoledì 24 settembre 2014 la Roma capolista (a punteggio pieno dopo tre ottime gare) è attesa dalla trasferta di Parma - storicamente propizia per i colori giallorossi, per continuare a pensare in grande visto il brillante torneo disputato nella scorsa stagione che l'ha vista insidiare a lungo per il primato il vero e proprio rullo compressore Juventus versione Antonio Conte.



E' naturalmente aperta la caccia ai biglietti perché la tifoseria non vuole perdersi questa importante tappa della brillante cavalcata dell'undici capitanato dall'immarcescibile Francesco Totti.

La Roma ha conquistato tutti con un gioco moderno e davvero bello a vedersi trovando peraltro degni interpreti in calciatori come Gervinho o Florenzi e Destro, tutta gente che interpreta il proprio ruolo in chiave modernissima facendo della corsa e della costante ricerca della profondità il cavallo di battaglia di unca cifra stilistica che spesso riesce a mandare in tilt lo schieramento difensivo avversario fin dai primi minuti.

C'era chi credeva che col gioco di Spalletti si fosse vista una Roma all'avanguardia mentre il bello doveva ancora venire... con la rivelazione Rudi Garcia in questi giorni al centro dell'attenzione anche per motivi di gossip.

Le modalità di vendita dei biglietti del settore ospiti

La classica prevendita è fissata dalle ore 10.00 di mercoledì 17 settembre 2014 fino alle ore 19.00 di martedì 23.



I punti vendita ufficiali sono le ricevitorie della rete Listicket – "sezione biglietteria ospiti" individuabili sul sito www.listicket.com.



Forse non tutti sanno che la vendita dei biglietti a beneficio dei tifosi ospiti non può essere effettuata ai residenti nel Lazio in quanto è possibile solo con l'esibizione della speciale Tessera "AS Roma club privilege"o "AS Roma club Away" oltre ovviamente a un documento d'identità in corso di validità.

Tanta burocrazia in più per garantire maggiore sicurezza negli stadi è un fatto purtroppo inevitabile anche se sono in molti a rimpiangere i tempi dell'allegra anarchia che caratterizzò gli stadi degli anni '70-'80, quando imperversavano le folkloristiche figure dei bagarini e in Curva si trovava davvero di tutto e di più.

I migliori video del giorno

Oggi il calcio è un infinito business e dunque non possiamo certo meravigliarci se queste sono le regole del gioco che sono studiate per migliorare le cose sul modello di ciò che avviene nei moderni Paesi europei.

Ricordiamo che la Roma proviene dalla facile vittoria interna (2-0, Destro e Florenzi) contro il Cagliari dell'ex amatissimo Zeman e di Daniele Conti. Troppo forte la Roma per una squadra che appare ancora in progress.