Torna in Champions League la Roma, con la Juventus l'unica compagine italiana a difendere i colori del nostro calcio nella massima competizione europea. Sarà colorata e festosa l'accoglienza dello stadio Olimpico preparata dai tifosi giallorossi all'ingresso in campo della Roma di Garcia. Era dal 2011 che in questo stadio non si levavano le note musicali dell'inno alla gioia, era la Roma allenata da Vincenzino Montella. E' la prima giornata del gruppo E, che comprende anche Bayern Monaco e Manchester City, girone d'acciaio, sarà durissima, ma la Roma ha mezzi e qualità per potersela giocare, è fondamentale vincere questa prima partita contro l'avversario sulla carta più abbordabile del girone.

Rudi Garcia, saggiamente, ha fatto turn over sabato in campionato al Castellani di Empoli, le forze vanno dosate e l'ampia rosa della Roma permette agevolmente di farlo. Dovrebbe trovare spazio il maliano ex Barcellona Keita al posto di De Rossi squalificato; sugli esterni, al posto di un Maicon affaticato e di un Cole fino ad ora molto deludente, dovrebbe esserci la coppia ellenica Torosidis, Holebas, in avanti ci sarà Francesco Totti in compagnia di Gervinho e Iturbe.

Gli avversari. Il CSKA Mosca, secondo in campionato, distanziato di sei punti dallo Zenit San Pietroburgo, è una buona squadra, capace di gioco e interdizione nella zona nevralgica del campo, non rapidissimi in retroguardia composta da due centrali di lunga esperienza, ma un tantino statici, che potrebbero rivelarsi inadatti contro gli sprinter giallorossi Gervinho e Iturbe, anche se sulle fasce, dove operano i due funamboli della Roma, il CSKA può rispondere con esterni abili e veloci.

I migliori video del giorno

Sembrano invece decisamente più attrezzati in avanti, Eremenko(ex Udinese e Siena), Tosic e Musa sono rapidi e scattanti, in grado di creare difficoltà alle difese che si trovano davanti. Pertanto, mercoledì 17 settembre 2014, ore 20.45, allo stadio Olimpico di Roma, l'arbitro, lo spagnolo David Fernández Borbalán(6 direzioni di gara in Champions), darà il fischio di inizio al ritorno in Champions della Roma, con le squadre schierate in campo con le seguenti probabili formazioni:

Roma: De Sanctis, Torosidis, Astori, Manolas, Holebas, Nainggolan, Keita, Pjanic, Gervinho. Iturbe, Totti. Allenatore Garcia

CSKA: Akinfeev, M.Fernandes, Ignashevich, Berezutski, Nababkin, Natcho, Milanov, Dzgoev, Tosic, Eremenko, Musa. Allenatore Slutski

Precedenti, statistiche e curiosità. Due sono i precedenti, la Roma in Europa si è incrociata con il CSKA nella Coppa delle Coppe 1991-92, con una vittoria a testa entrambe lontano da casa, la Roma vinse a Mosca(1-2), i russi si imposero all'Olimpico(0-1), questa con il CSKA è anche l'unica sconfitta della Roma contro squadre russe, incontrate in altre cinque occasioni ha sempre vinto.

Il bilancio del CSKA in Italia è di tre vittorie, un pareggio e tre sconfitte. Per quanto riguarda il pronostico consigliamo il segno 1, visto il girone di ferro in cui si trova, questo con i russi è una partita che assolutamente non si può sbagliare, e il CSKA è sicuramente alla portata dei giallorossi. La partita dell'Olimpico potrà essere seguita in chiaro, in diretta tv dalle ore 20.45, in esclusiva su Canale 5.