Il 27 settembre 1976 nasceva uno dei giocatori più forti che ci sono ancora oggi in circolazione: Francesco Totti. Sabato 27 settembre 2014 il numero dieci e capitano della Roma compie dunque 38 anni e per lui questo sarà un compleanno speciale, festeggiato sul campo, visto che la sua Roma giocherà contro il Verona. Un compleanno da festeggiare sul campo, dunque, per Totti, il giocatore che più ha contribuito a scrivere la storia del club giallorosso. In poche righe è difficile riassumere la carriera di questo giocatore che nel corso della sua carriera ha vestito una maglia sola, quella della Roma. A partire dal 1992 la sua vita, le sue giocate, i suoi gol, sono tutti al servizio della Roma, con la quale ha segnato finora ben 235 gol in serie A.

Soltanto Piola è riuscito a fare meglio nella storia del calcio italiano.

Un calciatore unico, Totti, che non sarà ricordato solamente nel giorno del suo compleanno. La sua tecnica strappa applausi su ogni campo, con l'esperienza è diventato un calciatore completo. Ha giocato da numero dieci, da centravanti, da attaccante esterno, imparando a far tutto, diventando anno dopo anno sempre più forte. Non a caso la Fifa lo ha definito ultimamente una "leggenda vivente" del calcio italiano. Come dargli torto? Con la Roma è riuscito a vincere più volte la Coppa Italia, ha collezionato tanti secondi posti e uno scudetto nel 2001 che lo renderà per sempre immortale nella storia del club capitolino. E nella sua carriera c'è anche il mondiale vinto con l'Italia nel 2006, che ci ricorda quel rigore calciato con precisione e potenza che ci ha consentito di eliminare l'Australia.

I migliori video del giorno

Un campione, Totti, perché proprio in quell'occasione tornò in campo a pochi mesi da un gravissimo infortunio. E riuscì ad essere decisivo. Gli anni sono passati, tanti allenatori si sono succeduti sulla panchina della Roma ma lui è rimasto sempre lì, con il suo numero dieci sulle spalle, a trascinare la squadra, nei momenti felici e nei momenti meno felici, come ogni matrimonio che si rispetti. Per Totti è arrivato il giorno del compleanno numero 38, nessuno si aspettava che a questa età il capitano della Roma fosse ancora così forte. Ecco perché quello di Totti è un compleanno dolce, perché in fondo è come il vino: invecchiando migliora. Buon compleanno Totti. L'età non conta quando si è campioni.