Oggi sfida di ritorno dei playoff per Euro 2015. Le sette qualificate di ogni girone si aggiungeranno alla Repubblica Ceca Nazione ospitante. Dopo la vittoria della Nazionale maggiore in terra maltese, ora ci si aspetta un'altra prestazione positiva dall'Italia che verrà. Di Biagio è diretto: "il ragionamento dello 0-0 per me non esiste, dobbiamo fare gol; l'obbiettivo è gestire al meglio la partita se andremo di nuovo in vantaggio". Parole chiare quelle del C.T. azzurro dopo una prestazione, quella dell'andata, non brillante. La partita: All'andata la gara era finita 1 a 1, con tante occasioni sprecate per l'Italia. Nei precedenti tra queste due squadre ci sono due pareggi e una vittoria in amichevole alla prima da CT per Di Biagio.

In questa sfida lo 0 a 0 è un risultato utilissimo per la nostra Nazionale, un gol della Slovacchia però metterebbe tutto in salita: con l'1 a 1 si andrebbe ai supplementari mentre altri risultati significherebbe passaggio o dell'Italia o della Slovacchia. Partita che non va presa sotto gamba, anche perchè negli ultimi quattro incontri gli azzurrini hanno sempre preso gol, particolare marcato dallo stesso Di Biagio.

Le squadre: Italia sicuramente superiore alla Slovacchia. Lo dimostra la storia: 5 europei vinti dalla nostra Under 21 mentre solo una finale, quella del terzo posto nell'europeo del 2000, per i nostri rivali di questa sera. E in quell'Europeo fu proprio la Nazionale di Pirlo a battere nelle semifinali la Slovacchia e aggiudicarsi la finale, vinta poi contro la Repubblica Ceca.

I migliori video del giorno

Sul piano tecnico, l'Italia ha indubbiamente giocatori più forti; basti pensare a Berardi, Belotti e Bernardeschi che stanno facendo bene in serie A e che ben presto raggiungeranno la doppia cifra per la loro valutazione ( al momento solo Berardi l'ha raggiunta essendo valutato 15 milioni). La Slovacchia ha pochi punti di riferimento: Ninaj, difensore centrale, Zrelak in attacco,Lasik a centrocampo e Hrosovsky sulla fascia. Sono questi i nomi che spiccano ma che comunque non destano molta paura per la nostra difesa guidata da Daniele Rugani: attualmente all'Empoli e rivelazione in queste sei prime giornate del nostro campionato.

Seppur i numeri, a nostro favore, molto spesso contano, l'ultima parola spetta sempre al campo. Alle 16:00 al Mapei Stadium di Reggio Emilia ci sarà il fischio di inizio per la sfida da dentro o fuori in vista non solo di Euro 2015 ma anche per le prossime Olimpiadi. Quindi testa alla partita e speriamo di vedere un Italia che possa farci sognare ora e per il futuro.