Cagliari-Milan, la sfida più bella che ha in serbo la nona giornata di Serie A. Un Cagliari galvanizzato per la vittoria quattro a zero sull'Empoli, in terra toscana, affronterà un Milan apparso decisamente sotto tono nel pareggio di domenica sera contro la Fiorentina. Zeman anche contro "Il Diavolo" lancerà le sue tre punte e schiererà una squadra alta a trazione anteriore, capace di dare quattro goal all'inter e quattro all'Empoli, tutti in trasferta. Il problema di Inzaghi è la fase difensiva e lo si è visto ancora di più contro la Fiorentina che ha segnato proprio quando ha iniziato ad attaccare con maggiore continuità, dopo un primo tempo del tutto passivo. Appena aggredita, la squadra di Inzaghi va in difficoltà e viene da pensare a cosa accadrà con a squadra di Zeman, che gioca sempre e comunque all'attacco.

Cagliari (4-3-3): Cragno; Balzano, Rossettini, Ceppitelli, Avelar; Dessena, Conti, Ekdal; Ibarbo, Sau, Cossu

Milan (4-3-3): Abbiati; Abate, Alex, Rami, De Sciglio; Poli, De Jong, Bonaventura; Honda, Torres, El Shaarawy.

Il Cagliari è imprevedibile, ma il Milan lo è di più. Sostanzialmente, i rossonoeri funzionano se quelle tre mezzepunte in attacco girano, e generalmente fanno il fatto il loro dovere finora. Il problema però è che senza un punto di riferimento in attacco, il classico centravanti tanto per intenderci, il gioco dei rossoneri risulta soggetto all'inventiva tecnica dei tre che, però, sono poco disciplinate tatticamente visto che non danno punti di riferimento. E questo comporta molti palloni persi e ripartenze per la squadra avversaria che, se brava in contropiede può far male. E la squadra di Zeman lo è. Il Cagliari ha faticato contro la Sampdoria perché questa in attacco non ha tre mezzepunte che scorazzano liberamente, ma un centravanti fisso in quella zona, Okaka, che protegge palla e permette alla squadra di salire e orchestrare il gioco senza il rischio di perder palla. Tutto questo manca al Milan e per questo motivo il pronostico verte a favore dei sardi che potrebbero approfittare delle ripartenze e mettere a soqquadro la fragile difesa milanista. Pronostico 1X