Messa da parte la sconfitta del Karaiskakis contro l'Olympiacos, la Juventus di Massimiliano Allegri torna in campo domenica pomeriggio per l'8^ giornata di Serie A: allo Juventus Stadium arriva il Palermo di Iachini, calcio d'inizio ore 15.



Qui Juve- Il rendimento negativo post-sosta deve assolutamente far riflettere Allegri e i suoi: dopo la lunga pausa per le Nazionali i bianconeri hanno raccolto solo un pareggio (contro il Sassuolo) e appunto una sconfitta in Champions League, ma a preoccupare maggiormente il tecnico ex Milan è la precaria condizione fisica mostrata dalla squadra, senza contare che il livello di gioco pare essersi addirittura “involuto” rispetto ad inizio stagione.

Probabile che si tratti solo di un periodo di appannamento, ma in Champions ora le cose si fanno difficili: vero che il passaggio del turno è ancora tutto in discussione, e le prossime partite la Juve le giocherà tra le mura amiche, ma ora c'è l'obbligo di vincere e lo “sbaglio” non è più contemplato.

In campionato va decisamente meglio, anche se con una Roma col fiato sul collo non si può mai abbassare la guardia: il pareggio di Sassuolo ha ridotto le distanze (1 punto) e i bianconeri, che comunque giocheranno consapevoli del risultato della Roma (Sampdoria-Roma si gioca sabato sera), dovranno offrire una prestazione quantomeno convincente.

Allegri domenica dovrebbe dare un turno di riposo a Pirlo, restano invece alcuni dubbi sui ballottaggi Asamoah-Evra e Vidal-Pereyra; in attacco verrà quasi sicuramente riproposto Morata al fianco di Tevez.



Juve (3-5-2): Buffon; Ogbonna, Bonucci, Chiellini; Asamoah, Vidal, Marchisio, Pogba, Lichsteiner; Morata, Tevez



Qui Palermo- Il Palermo di Iachini, quintultimo in campionato, ha raccolto si qui soltanto 6 punti: contro il Cesena domenica scorsa è arrivata la prima vittoria stagionale,(il bilancio è di 2 pareggi, 2 sconfitte e una vittoria) vittoria che ha risollevato sia la classifica dei rosanero, sia lo stesso Iachini (prima della partita era a forte rischio esonero)

Non che la situazione per il tecnico sia perfettamente tranquilla, con Zamparini meglio non scherzare, ma a sua difesa va comunque detto che il Palermo ha obiettivamente ottenuto meno di quanto avrebbe in realtà meritato, e che in queste prime 7 giornate di campionato ha affrontato Napoli, Inter, Lazio e Sampdoria, spesso riuscendo a portare a casa risultati positivi.

Contro la Juve servirà però l'impresa, specialmente allo Juventus Stadium, per questo motivo è probabile che Iachini riveda il suo schieramento e proponga una formazione ultra-difensiva: recuperato Barreto a centrocampo, sulle fasce dovremmo vedere Feddal e Pisano (più abituati alla fase di non-possesso), mentre in attacco dubbio Dybala-Belotti, con quest'ultimo leggermente in svantaggio nelle preferenze.



Palermo (5-3-2): Sorrentino; Pisano, Munoz, Gonalez, Andelkovic, Feddal; Rigoni, Barreto, Bolzoni; Vazquez, Dybala.



Pronostico e quote- Per gli scommettitori non c'è storia (segno 1 a 1,22, X a 6,00 e 2 a 14,00): considerata la lunga serie di vittorie allo Juventus Stadium e l'evidente differenza tecnica tra le due squadre, pensare che il Palermo possa tornare a casa anche solo con un punto è per loro pura utopia (X2 a 4,50).

Il nostro consiglio è di puntare sull'over 3.5 (2,45), oppure sul risultato esatto 4-0 quotato 11 volte la posta.

I migliori video del giorno