Domenica pomeriggio alle 18 va in scena al San Paolo l'interessante sfida tra Napoli e Verona: l'incontro in programma, valido per l'8^ giornata di Serie A, metterà di fronte due squadre in crisi di risultati e bisognose di punti fondamentali.



Qui Napoli- La pesante sconfitta con lo Young Boys (2-0), ha fatto ripiombare la squadra di Benitez nel caos: ad aumentare il disagio di un gruppo che quest'anno non riesce proprio ad esprimersi sui livelli a cui ha abituato nella passata stagione, la pesante contestazione post-partita (i principali quotidiani sportivi parlano di assalto al pullman della squadra da parte di un gruppo di ultras) che conferma in modo inequivocabile quanto l'ambiente partenopeo sia diventato intollerante all'attuale gestione-Benitez.

Nonostante la debacle il Napoli ha comunque buone possibilità di superare il turno di Europa League, in campionato invece la situazione è abbastanza preoccupante: 11 punti in 7 partite sono troppo poco per una squadra potenzialmente in lotta per lo scudetto, e adesso purtroppo sono troppo poco anche per una squadra che lotta per il 3° posto.

Benitez non è ancora ufficialmente in bilico, certo è che un risultato negativo domenica aggraverebbe e non poco la sua posizione: per la gara con il Verona il tecnico spagnolo dovrebbe cambiare molto rispetto a giovedì, probabili i ritorni di Koulibaly e Zuniga in difesa, così come quello di David Lopez a centrocampo; Callejon, Hamsik e Higuain questa volta dovrebbero partire dal 1', resta invece il dubbio Insigne-Mertens.



Napoli (4-2-3-1): Rafael; Maggio, Albiol, Koulibaly, Zuniga; Inler, David Lopez; Callejon, Hamsik, Insigne; Higuain.

Qui Verona- Mandorlini e i suoi sono reduci dalla brutta sconfitta casalinga col Milan (1-3): a preoccupare maggiormente il tecnico è stata la facilità con la quale i suoi hanno concesso gol anche se, ad onor del vero, una buona dose di sfortuna (l'autogol di Marques è qualcosa di davvero irripetibile) non ha certamente facilitato il compito a Toni e compagni.

I migliori video del giorno

In ogni caso l'inizio di stagione del Verona è tutt'altro che negativo, 11 punti in campionato (come il Napoli) sono un buon bottino per una squadra che in estate ha cambiato molto e che comunque è in Serie A da un solo anno: Mandorlini lo sa perfettamente, però sa anche che trovarsi invischiato nella lotta per non retrocedere è un attimo e portare a casa un risultato positivo dal San Paolo non sarebbe male. L'assenza di Marquez per squalifica costringerà il tecnico a spostare Moras al centro e, probabilmente, Sorensen occuperà la fascia destra: a centrocampo ballottagio Ionita-Campanharo, in attacco spazio a Nico Lopez.



Verona (4-3-3): Rafael; Brivio, Marques, Moras, Sorensen; Ionita, Tachtsidis, Hallfredsson; Jankovic, Toni, Nico Lopez.

Pronostico e quote- La passata stagione il Napoli si impose sia all'andata (0-3) che al ritorno (5-1), quest'anno, almeno nelle previsioni, per i partenopei sarà più dura: i bookmakers in ogni caso vedono la squadra di Benitez favorita (segno 1 a 1,46, X a 4,20 e 2 a 7,25), anche se un risultato positivo del Verona non è da escludere (X2 a 2,60); il nostro consiglio è di puntare sull'over 3.5 (2,60), in alternativa giochiamo proprio l'X2 vista e considerata la difficile condizione psicologica degli azzurri.