Il big match della Lega Pro spezzatino si gioca domenica pomeriggio, 23 novembre, alle ore 14.30, al Ciro Vigorito di Benevento, dove per la quattordicesima giornata del girone di andata, girone C va in scena  Benevento-Lecce. La sfida tra quelle che effettivamente sono forse le due squadre più forti del girone e che comunque vogliono entrambe conquistare la serie B. Una partita di vertice attesissima che potrà essere seguita in diretta, live streaming gratuito, sulla web tv Sportube, dalle ore 14.30.

Il Benevento di mister Brini è ancora imbattuto, il Lecce, dopo il solito avvio in sordina come lo scorso anno, è vicino allo stato di forma migliore e arriva a questo big match da sette risultati utili consecutivi.

Quattro le lunghezze che dividono il Benevento capolista dal Lecce quarto; tra le due la Salernitana seconda e la Juve Stabia terza. Brini è preoccupato dai parecchi acciaccati in squadra, vedi Scognamiglio, ma il livello complessivo dei campani permette diversi soluzioni e ricambi di garanzia. Dal canto suo Lerda recupera Caglioni, mentre è forse scattata l'ora di Fabrizio Miccoli: il capitano potrebbe scendere in campo al Vigorito dal primo minuto a formare il tridente d'attacco con Doumbia e Della Rocca.

Il Lecce non è mai riuscito a vincere in casa del Benevento che in 7 precedenti di campionato vanta 6 vittorie e un pareggio. Complessivamente sono 16 gli incroci tra sanniti e salentini, il primo risale al 1936/1937, si giocò in Puglia e terminò a reti bianche. L'ultimo la semifinale dei play off lo scorso anno che sorrise ai salentini poi sconfitti in finale dal Frosinone.

I migliori video del giorno

Da ricordare un Benevento-Lecce del 1974/75: quando due reti dei padroni di casa posero fine al record d'imbattibilità del numero 1 dei salentini di allora, il croato Emerich Tarabocchia che non subiva reti da 20 partite. Il pronostico vede leggermente favoriti gli stregoni: il segno 1 paga 2.40 l'eventuale posta giocata. A quota 2.90 si gioca il blitz salentino. A quota 3.00 è offerto il segno X che appare la soluzione più probabile visto il grande equilibrio di partenza.