Archiviata la 4^ giornata di qualificazione a Euro 2016, Spagna e Germania tornano in campo martedì a Vigo: le due squadre, uscite entrambe vittoriose dai recenti impegni, si affronteranno in un'amichevole che promette spettacolo e gol. Qui Spagna - Vittoriosa per 3-0 contro un impotente Bielorussia, la Roja si appresta a giocare la sfida di Vigo con moltissimi "volti nuovi" e giovani promesse: il processo di rinnovamento a cui ha dato il via Del Bosque è iniziato nel migliore dei modi, il tecnico sta inserendo gradualmente diversi elementi provenienti dall'under 21 e giocatori (come Callejon) che raramente avevano vestito la maglia della Nazionale.

Come molti avranno potuto notare, la Spagna può attingere da un bacino di talenti davvero strepitoso: tutte le cosiddette "nuove leve" giocano già stabilmente nei principali club d'Europa, e il confronto con i "nostri" giovani è, in questo senso, abbastanza imbarazzante. Contro la Germania dovremmo rivedere gran parte dell'undici sceso in campo contro la Bielorussia, eccezion fatta per i vari Soriano, Callejon e Morata che stavolta potrebbero partire dal 1'.

Spagna (4-4-2): Kiko Casilla; Alba, Ramos, Piquè, Juanfran; Koke, Busquets, Soriano, Callejon; Morata, Paco Alcacer.

Qui Germania - I campioni del Mondo guidati da Low arrivano alla sfida di martedì reduci dalla netta vittoria (0-4) ottenuta ai danni di Gibilterra, gara valida per le qualificazioni a Euro 2016: chiusa la pratica nei primi 35 minuti grazie alle reti di Gotze e alla doppietta di Muller, la Nazionale tedesca ha tolto completamente il piede dall'acceleratore e deciso di accontentarsi del 4-0 (il quarto gol è arrivato da autorete).

I migliori video del giorno

Il discorso giovani/nuove leve fatto precedentemente per la Spagna è applicabile anche alla Germania, il numero di talenti che la Nationalmannschaft sforna di anno in anno è davvero considerevole: per la gara di martedì però Low si troverà di fronte ad una vera e propria emergenza-infortuni, solo 19 giocatori infatti saranno disponibili per la sfida del Balaidos; il forfait di Neuer si aggiunge a quello dei vari Schweinsteiger, Ozil, Hummels, Schurrle, Kramer, Draxler, Boateng e Reus.

Germania (4-2-3-1): Weidenfeller; Durm, Ginter, Mustafi, Howedes; Khedira, Kroos; Bellarabi, Podolski, Gotze; Muller.

Pronostico e quote

L'ultimo incontro tra le due squadre risale al 7 luglio 2010, semifinale dei Mondiali in Sudafrica: la sfida all'epoca si concluse 1-0 in favore degli iberici, che poi successivamente approdarono in finale e si laurearono campioni del Mondo. Da allora qualcosa è cambiato, possiamo dire tranquillamente che la Germania oggi domina come dominava la Spagna fino a 4 anni fa: in ogni caso stiamo parlando delle due migliori Nazionali d'Europa e la sfida di martedì sarà interessante proprio per questo motivo.

I bookmakers vedono i padroni di casa leggermente favoriti (segno 1 a 2,10, X a 3,15 e 2 a 3,15), anche se un risultato positivo della Germania è più che probabile (X2 a 1,62): il nostro consiglio è di puntare sulla quota over 2,5 (2,10), mentre a chi volesse "rischiare" di più indichiamo il risultato esatto 2-1 (8,50).