Il Napoli continua a deludere, e molti ormai ritengono che anche quest'anno ci siano più delusioni che gioie. La sconfitta di Milano ha evidenziato ancora di più i limiti di una squadra che non è stata adeguatamente strutturata per fare bene in questo campionato, anche se a dire il vero, ha influito (e non poco), sul morale, la sconfitta nei preliminari di Champions con il Bilbao. Subito dopo la partita di San Siro, il presidente ha imposto il ritiro a Castelvolturno, suscitando l'ira dello stesso Benitez, che poi con un colloquio telefonico è riuscito a scongiurarne la lunga durata, ovvero fino alla partita con la Juventus, in programma nel Qatar il 22 dicenbre e valevole per la Supercoppa Italiana.

Ormai, e ciò appare piuttosto evidente, dopo l'anticipo di campionato di giovedi con il Parma al San Paolo, e la trasterta in terra araba, se i risultati dovessero essere ancora deludenti, allora potrebbe chiudersi in anticipo il rapporto tra il tecnico spagnolo e il Napoli, a meno che non si decida di continuare fino al termine della stagione come separati in casa, il tutto con uno scenario non proprio lusinghiero dal punto di vista dei risultati, che i tifosi invece si aspettavano diversi.

Il tempo per salvare la stagione tuttavia c'è: infatti ci sono ancora parecchi traguardi da raggiungere, compreso il terzo posto in campionato, l'Europa leaugue e la coppa Italia. Mai come in questa occasione, la Supercoppa, potrebbe dunque diventare un trampolino di lancio e creare nuovi entusiasmi, oppure chiudere definitivamente un ciclo, che la gestione De Laurentiis aveva brillantemente aperto con il ritorno nella massima serie, e con risultati storici.

I migliori video del giorno

La squadra sembra tuttavia concentrata ed intenzionata a riprendere il cammino che fino a poche settimane fa sembrava essere quello giusto per raggiungere agevolmente gli obiettivi prefissati, senza trascurare un importante fattore che con l'apertura del mercato di gennaio, dovrebbero arrivare alcuni importanti rinforzi, primo tra tutti quel Gabbiadini, giustiziere della Juventus.