Calciomercato che diventa sempre più protagonista con il passare dei giorni, visto che si avvicina l'apertura e tutte le squadre sono alla ricerca dei giusti rinforzi per affrontare la seconda parte della stagione. Partiamo stavolta della Juventus, che deve capire quale sarà il futuro di Giovinco. E' noto che l'attaccante vorrebbe spazio, uno spazio che la Juventus non gli può concedere. Ma è probabile che cambi aria solamente a fine stagione.

La Roma invece deve cercare dei rinforzi in difesa e il nome più gettonato come centrale rimane quello del romeno Chiriches del Tottenham. Come esterno piace Darmian, ma sembra davvero difficile che il Torino si privi di uno dei suoi giocatori migliori a stagione in corso.

Il Napoli continua a cercare il giocatore destinato a prendere il posto momentaneamente di Insigne, infortunato, e nelle ultime ore si è parlato molto dell'interesse dei partenopei per Gabbiadini della Sampdoria, ma il cui cartellino è a metà con la Juventus.

In caso di passaggio dell'attaccante doriano in maglia partenopea, potrebbe tornare Antonio Cassano alla Sampdoria. Il barese non ha mai nascosto l'amore per la maglia blucerchiata e il suo posto al Parma sarebbe preso dall'argentino Bergessio. Sembra volgere al termine l'esperienza di Klose con la Lazio. L'attaccante tedesco, campione del mondo, ha chiesto di giocare con maggiore continuità e per questo motivo non si esclude che possa presto cambiare aria. Alla Lazio potrebbe arrivare allora Pazzini, anche lui in cerca di rilancio visto che al Milan Inzaghi preferisce giocare con un "falso nueve" come Menez, che ha spodestato pure Torres dai titolari.

I migliori video del giorno

Chi avrà grande bisogno di rinforzi è l'Inter di Mancini, visto che il nuovo allenatore ha cambiato assetto tattico. Servono sopratutto degli esterni offensivi capaci di fare la differenza ed è per questo motivo che vengono seguiti Konoplyanka del Dnipro e Alessio Cerci, che gioca poco nell'Atletico Madrid e che spera magari di tornare in Italia per tornare a dimostrare di essere un grande giocatore.