Reduce dalla brillante prova in Europa contro il Wolfsburg, il ritrovato Napoli vuole dare seguito al bel successo di campionato contro la quotata Fiorentina vincendo anche sul campo di un Cagliari in piena crisi, che appare avviato alla retrocessione. Cagliari-Napoli del 19 aprile 2015 è in calendario alle ore 18:00. Tra i rossoblu due elementi chiave come il regista Daniele Conti e la punta Marco Sau lamentano guai fisici ma stringeranno i denti per non far venir meno il loro supporto. Nel pacchetto arretrato il prestante Diakité sarà in campo al posto di Ceppitelli. Crisetig è out causa qualifica. A mister Zeman non resta che giocarsi il tutto per tutto col trio d'attacco costituito da Farias-Sau-MPoku, che cercherà di approfittare delle note amnesie dei celesti.



Nel Napoli è molto probabile lo schieramento dal primo minuto del ritrovato Inler al posto di David Lopez in mediana. Davanti, Rafa Benitez, che forse non sarà confermato a fine stagione, darà spazio all'astro nascente Gabbiadini e ad Insigne dietro il bomber Higuain. Con un attacco così forte i partenopei non dovrebbero avere grandi problemi per portare in Campania tre punti preziosi.

Le quote del match, orario

Betfair offre l'1 a 4,00, l'X a 3,70 e il 2 a 1,85, che ci pare davvero un'ottima quota. Quest'anno la squadra che ha alternato Zeman e Zola in panca ha palesato un'evidente fragilità strutturale: non vediamo come il Cagliari possa riuscire a contrastare seriamente un team di livello europeo come il Napoli. Il calcio d'inizio è alle 18:00, il nostro pronostico è 1-3. Domenica 19 sono in programma anche Sassuolo-Torino, la sfida dell'Olimpico tra Roma e Atalanta, Chievo-Udinese, Palermo-Genoa, Empoli-Parma e il derby della 'Madonnina' Inter-Milan, sfida tra due grandi deluse del campionato. La stagione del Napoli è stata pesantemente condizionata dall'inopinata eliminazione nei preliminari di Champions ad opera dell'Atletico Bilbao ma va ricordato il sofferto successo in Supercoppa italiana contro la Juventus che dà comunque un senso a questa stagione che, visti i gravi problemi della Roma, potrebbe ancora concludersi con un terzo posto in campionato.