Carlitos Tevez sembra sempre più vicino a lasciare la Juventus. Il bomber argentino, uno dei protagonisti principali di questo calciomercato, infatti, entro fine settimana dovrebbe ufficialmente comunicare alla società bianconera di volersi trasferire al Boca Juniors. Tevez è approdato alla Juventus due stagioni fa per una cifra vicina ai 9 milioni di euro più bonus, ma per tornare in patria i bianconeri lo lasceranno partire gratis: "Un calciatore è innanzitutto un uomo e noi dobbiamo rispettare gli aspetti umani.

Pubblicità
Pubblicità

Non vogliamo generare una situazione controproducente per i due club, la volontà del giocatore sarà determinante. Tornerà gratis nella sua squadra, ma non in altri club europei", ecco quanto dichiarato ieri dall'amministratore delegato bianconero Giuseppe Marotta, il quale nonostante nutri ancora qualche speranza per trattenere l'Apache, capisce che per quest'ultimo il richiamo dall'Argentina è molto forte e importante.

Cinque nomi per il dopo Tevez 

Certamente la Juventus dovrà trovare un degno sostituto in attacco per sostituire Tevez.

I bianconeri, infatti, nonostante abbiano già preso Dybala e praticamente chiuso per Zaza e Berardi, sono alla ricerca di una punta con esperienza europea. I nomi sono tanti, partendo dai sogni Cavani e Higuain, fino ad arrivare ai più abbordabili Mandzukic e Van Persie. La situazione del Matador e del Pipita appaiono difficili, ma non impossibili: il destino del primo sarà inevitabilmente legato alla cessione di Ibra al Milan mentre per l'attaccante del Napoli, De Laurentis non fa sconti e chiede una cifra vicina ai 70 milioni di euro; il presidente dei partenopei, poi, preferirebbe cedere il proprio bomber all'estero e non ad un'altra squadra italiana.

Pubblicità

La punta del Manchester United potrebbe, invece, liberarsi facilmente visto che non rientra più nei piani di Van gaal, ma restano forti dubbi sulla sua condizione fisica. Ad oggi, il nome più vicino è quello del croato dell'Atletico Madrid con il quale ci sarebbe già un'intesa per un quadriennale a 3,5 milioni di euro.

Leggi tutto