Parliamo di Calciomercato, non solo quello della Juventus, ma un po' anche di quello delle altri grandi. E' un mercato complicato quello svolto finora dalla Juve, chiaro che l'uscita di Tevez non è facile da gestire, perché si parla di un giocatore che in due anni con la squadra bianconera ha realizzato 50 gol, certo l'ultimo arrivato Mandzukic, almeno in teoria, ha un rendimento come numero di gol simile a quello di Tevez, però l'argentino aldilà dei gol nella Juve ha alzato anche la caratura della squadra, è stato un giocatore decisivo nel far fare un salto qualitativo alla squadra nei momenti decisivi della stagione.

Pubblicità
Pubblicità

Quindi crediamo che l'addio dell'Apache sia un passaggio delicato e il mercato è ancora molto lungo, molto probabile che ancora in attacco ci saranno altri arrivi e negli altri reparti è tutto da decidere anche in uscita, per esempio bisogna vedere se Pogba resterà oppure no, ma anche Vidal e Pirlo. La Juve chiaramente sta facendo un passaggio generazionale visti anche gli arrivi di Rugani difensore ex Empoli, il rientro subito di Zaza dal Sassuolo e presumibilmente l'anno successivo di Berardi sempre dal club del presidente Squinzi.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Calciomercato

Il club di Torino oltre che puntare su grandi nomi stranieri e forse l'unica delle grandi che cerca di mantenere un'identità italiana in squadra, infatti tra le altre cose segnaliamo il prolungamento del contratto sino al 2019 di Claudio Marchisio, destinato a diventare la bandiera e il futuro capitano della "Vecchia Signora".

Allegri poco a poco sta trasformando la squadra secondo le sue intenzioni di gioco a meno di un anno dal suo arrivo.

Pubblicità

La sua Juve è sempre meno simile a quella di Conte, non a caso il giocatore che desidera maggiormente il tecnico di Livorno è il centrocampista brasiliano del Chelsea Oscar, un trequartista perfetto per Allegri ma che naturalmente poco rientrava nella visione di gioco dell'attuale tecnico della Nazionale. Quindi se dovesse arrivare Oscar sarebbe un ulteriore passaggio di consegne fra Conte ed Allegri.

Visto il protagonismo della Juve in questa fase iniziale di mercato è evidente il cambiamento nel metodo di fare acquisti, infatti sino all'anno scorso la Juve ci aveva abituati a piazzare uno o due colpi in estate, ricordiamo prima Pogba, poi Tevez e altri, quest'anno invece sta facendo una specie di rivoluzione: già sono sei gli acquisti, sicuramente anche perché ha molti soldi da spendere visti gli introiti avuti dalla Champions League, ma è anche una rivoluzione generazionale per cercare di restare ai vertici soprattutto del calcio europeo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto