Neanche il tempo di giocarsi in modo completo la qualificazione per i prossimi europei che si disputeranno in Francia il prossimo giugno e di leccarci le ferite per com'è andato lo scorso Mondiale in Brasile, che siamo già costretti a pensare alla prossima Coppa del Mondo, che, ricordiamo, si disputerà in Russia nel 2018 e come il Mondiale brasiliano è stato funestato alla vigilia da polemiche e preoccupazioni, così anche questo non è esente da contrasti e accuse.

Come quelle che ipotizzano un giro di mazzette in seno alla Fifa per l'aggiudicazione (come per tutti i recenti mondiali) e l'esonero del nostro Fabio Capello da CT della nazionale russa. Egli sarà defenestrato con una liquidazione faraonica e dovrebbe essere sostituito dall'allenatore del CSKA Mosca Leonid Slutskij. La nazionale russa è a rischio qualificazione per i prossimi europei e sembra alquanto impreparata a fare da padrona di casa.

Guardando in casa nostra, ieri si sono tenuti i sorteggi per i gironi europei di qualificazione. Dato che partivamo dalla seconda fascia, rischiavamo di beccare una tra Spagna, Olanda e Francia. Alla fine ci è arrivato il peggio possibile, beccando gli iberici, i quali hanno sete di riscatto dopo l'inaspettato flop nel mondiale carioca e in fondo restano la squadra più attrezzata. Tuttavia, nel girone non c'è solo la Spagna, ma anche altre squadre interessanti, 'toste' per utilizzare un termine politicamente scorretto. Vediamo quali sono e perché vanno temute.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Mondiali Russia 2018

Albania

La sfida con l'Albania sa di derby: sia perché tra i due paesi c'è sempre stato uno storico rapporto, sociale ed economico, con tanti immigrati in epoche diverse da ambo le parti, sia perché gli albanesi sono guidati da un italiano: Gianni De Biasi. Un allenatore preparato questi, che per forza di cose conosce bene il calcio italiano e può darci molto fastidio. Basti poi dire che nel ranking Fifa occupa attualmente il 36° posto, salendo molte posizioni negli ultimi anni.

Nel girone di qualificazione agli Europei del 2016, occupa il terzo posto con dieci punti dopo tre partite. Infine, ci sono diversi giocatori che militano nel calcio italiano: Hysaj, Memushaj, Berisha, Basha, Cani, oltre a Cana, leader della squadra e recordman con le sue 83 presenze.

Israele

Israele occupa invece il 51° posto nel ranking Fifa. Nel girone B di qualificazione a Euro2016 è terza assieme al Cipro, dietro a Galles e Belgio con 9 punti in 6 partite.

Quanto ai calciatori, occorre segnalare il capitano Eli Guttmann ed il centrocampista del Maccabi Haifa: Yossi Benayoun. Da non dimenticare anche il difensore del West Ham Tal Ben Haim e l'attaccante argentino naturalizzato israeliano Roberto Colautti.

Macedonia

La Macedonia non dovrebbe invece essere un problema. E' 105ma nel ranking FIFA, mentre nel girone di qualificazione all'Europeo del 2016 occupa il penultimo posto assieme al Liechtenstein con soli cinque punti dopo sei partite nel girone G. Il giocatore più rappresentativo lo conosciamo benissimo: Goran Pandev, ex Lazio, Inter e Napoli, con con 26 reti in 75 presenze.

Liechtenstein

Ancor meno preoccupante il Liechtenstein, ormai fuori dall'europeo per la situazione di classifica prima citata. E' 147ma nel ranking Fifa e tra i giocatori più rappresentativi troviamo Mario Frick del Siena. Dunque paura per la Spagna, ma occhio anche all'Albania e all'emergente Israele. Poco preoccupante la Macedonia, per nulla il Liechtenstein.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto