Continua l'assedio verso la dirigenza del Torino per i gioielli di Giampiero Ventura che fanno gola a molti top club. Dopo l'offerta per il centrale serbo Maksimovic, adesso è la volta di Bruno Peres, entrato ancora una volta nel mirino del Porto, che lo contende da alcuni mesi alla Roma. La società lusitana avrebbe alzato l'offerta a 11 milioni di euro, mentre la prima offerta presentata dai portoghesi alcuni mesi fa, era di circa la metà (6 milioni).

Pubblicità
Pubblicità

Fra tutti i gioielli di Cairo, di certo, Bruno Peres è quello fra i più "cedibili", per la varietà di soluzioni alternative da reperire sul mercato, in caso di partenza del forte esterno brasiliano. E adesso Urbano Cairo starebbe seriamente pensando di cedere il terzino, anche se da Roma potrebbe arrivare nelle prossime ore un nuovo rilancio.

Secondo l'esperto di mercato, Gianluca Di Marzio, intanto il Bologna avrebbe chiuso l'affare per il difensore cileno, Pulgar, superando in pochi giorni la concorrenza di Napoli e Fiorentina.

Pulgar è un talentuoso e roccioso difensore dal fisico possente e molto abile nella marcatura. Ma il Bologna nelle scorse ore, ha accelerato anche per l'attaccante argentino Villalba, obiettivo numero uno per l'attacco felsineo. Secondo Di Marzio, si fanno sempre più insistenti le voci dall'Argentina, di una imminente chiusura dell'affare per i rossoblu.

Intanto a Roma è arrivato il centrocampista serbo Milinkovic-Savic, che è sbarcato a Fiumicino, e nelle prossime ore sosterrà le visite mediche.

Pubblicità

La Lazio verserà nelle casse del Genk ben 9 milioni più bonus per l'intero cartellino del talentuoso centrocampista, con annesso il 40% dei diritti, a beneficio del club belga, nel caso di cessione da parte della Lazio ad altro club. Dopo tante peripezie, e la clamorosa rinuncia al trasferimento alla Fiorentina, Milinkovic-Savic corona il proprio sogno di vestire la maglia biancoceleste. Sul profilo twitter della Lazio è già stata mostrata la foto dell'arrivo del giocatore, che domani apporrà la sospirata firma sul contratto.

Leggi tutto