Non c’era il pubblico delle grandi occasioni al “Barbera”, e non si poteva pretendere altrimenti nel giorno di Ferragosto dedicato tradizionalmente allo svago con familiari e amici. Poco meno di 9.500 spettatori fedelissimi per la prima uscita stagionale del Palermo dinanzi al pubblico amico, nel terzo turno eliminatorio di Coppa Italia. Gara dai contenuti sostanzialmente mediocri fra due squadre ancora in rodaggio.

Primo tempo avaro d’emozioni e di gioco, ripresa nettamente più vivace. A sbloccare il risultato, al 53’, è Rigoni, che si ritrova tra i piedi un pallone d’oro al centro dell’area, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, e non lascia scampo al portiere avellinese.

Sull’1-0, il Palermo abbassa inspiegabilmente la guardia e, a distanza di appena sette minuti, gli ospiti confezionano il gol del pari con Trotta, che stavolta supera l’estremo difensore palermitano, dopo che in una precedente circostanza, in avvio di ripresa, si era visto negare la gioia del gol da una traversa beffarda.

Neppure il tempo di gioire per l’avellino, che si ritrova nuovamente in svantaggio. La rete del definitivo 2-1 porta la firma di Quaison, a segno da posizione favorevole, raccogliendo una respinta di Frattali su una conclusione di Rigoni. Intorno al 75’ Lazaar va vicino al “tris” rosanero, ma il suo tiro s’infrange sulla traversa. Al triplice fischio finale, il Palermo passa il turno. Il 2 dicembre dovrà vedersela con l’Alessandria, partita secca in casa.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica

La vincente dovrà affrontare ilGenoache sarà anche il primo avversario del prossimo campionato di Serie A, domenica 23.

Il tabellino

PALERMO: Sorrentino, Vitello, Gonzalez, El Kaoutari, Rispoli, Lazaar (77’ Daprelà), Rigoni, Jajalo, Chochev (51’ Quaison), Belotti, Vasquez. Allenatore: Iachini.

AVELLINO: Frattali, Nitriansky, Biraschi, Rea, Visconti, Gavazzi, Arini, Zito (55’ Jidayi), Soumarè, Tavano, Trotta (65’ Mokulu, 72’ Pozzebon).

Allenatore: Tesser.

ARBITRO: Gavillucci di Latina.

NOTE: Ammoniti Chochev, Rispoli e Jajalo del Palermo; Biraschi, Rea, Gavazzi e Frattali dell’Avellino.

RETI: 53’ Rigoni (P), 60’ Trotta (A), 61’ Quaison.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto