Come contro il Pescara, in Coppa Italia, al Toro nella prima uscita del campionato di Serie A 2015-2016, in terra ciociara, basta un quarto d’ora, l’ormai classico “Quarto d’ora granata”, per ribaltare il risultato. La svolta arriva al 50’, pochi minuti dopo l’avvio della ripresa. Il Toro è sotto di un gol, che ha il sapore del grande appuntamento con la storia per la squadra di casa. Basti pensare che fino alla stagione 2000-2001 il Frosinone giocava in Serie D, riuscendo ad approdare in C2 grazie a un ripescaggio.

Pubblicità
Pubblicità

In quel periodo i suoi tifosi avrebbero mai immaginato di poter incontrare un giorno il grande Torino? La risposta è scontata, come la gioia di Soddimo che al 7’ trova il guizzo vincente per andare a rete, siglando l’inatteso 1-0 che manda in delirio i tifosi gialloblu.

Il risveglio del Torino cambia la partita

Il ribaltone - quello del secondo, consecutivo, “Quarto d’ora granata” - prende forma dal 50’: il Toro, ferito da quell’1-0 subito poco dopo il fischio d’inizio, tira su le maniche, risale in cattedra e travolge l’avversario senza lasciargli via di scampo.

Così, al 59’, è Quagliarella a riequilibrare il risultato con una splendida conclusione di prima intenzione. Sull’1-1 si concretizza la rimonta del Toro che giunge dopo una manciata di minuti, al 65’: botta imprendibile di Baselli dal limite dell’area frusinate. Il gol che vale la vittoria.

Il micidiale 1-2 del Toro annichilisce il Frosinone, che aveva sognato l’impresa per 45’. Finisce tra gli applausi per tutti. E domenica prossima il test con la Fiorentina, reduce da un perentorio 2-0 rifilato al Milan, che dirà non poco sulle potenzialità della squadra di Ventura.

Il Tabellino:

Frosinone: Leali, Rosi (77’ Ciofani), Russo, Diakitè, Crivello, Paganini, Gori, Gucher, Soddimo (67’ Carlini), Longo (84’ Verde), Dionisi.

Pubblicità

Allenatore: Stellone.

Torino: Padelli, Maksimovic, Glik, Moretti, Peres, Benassi (78’ Acquah), Gazzi, Baselli (86’ Vives), Avelar, Maxi Lopez (61’ Martinez), Quagliarella. Allenatore: Ventura.

Arbitro: Banti di Livorno

Note: ammoniti Peres (T), Maksimovic (T), Ciofani (F).

Reti: 7' Soddimo (F), 59' Quagliarella (T), 65' Baselli

Leggi tutto