Non c’era da farsi illusioni, si sapeva dall’inizio che partendo dalla seconda fascia l’avversario della Lazio ai play off di Champions League sarebbe stato uno scomodo; alla fine per il club biancoceleste poteva andare anche peggio, è stato evitato lo spauracchio numero Manchester United e schivato anche il Valencia, forse poteva anche andare meglio con un sorteggio abbinato a Sporting o Shakhtar, è uscito invece il Bayer Leverkusen: avversario durissimo, servirà la migliore Lazio.

Nyon: sorteggio play off Champions League

Dalle urne svizzere di Nyon è uscito dunque il nome della formazione tedesca per i biancocelesti. Lazio-Bayern Leverkusen insieme a Valencia-Monaco e Sporting Lisbona - Cska Mosca sono i big match play off per entrare ai gironi di Champions League scaturiti dal sorteggio, completano il quadro degli abbinamenti: Manchester Utd - Bruges, Rapid Vienna – Shakhtar, CelticMalmoe, BatePartizan, Basilea - Maccabi, Skenderbeu - Dinamo Zagabria, Astana - Apoel Nicosia.

Le partite si disputeranno i prossimi 18/19 agosto e 25/26 agosto. Spicca la sfida Valencia-Monaco, tra l’altro importante perché se gli spagnoli dovessero qualificarsi andrebbero a raggiungere Barcellona, Real e Atletico di Madrid e Siviglia: per la prima volta avremmo un tabellone nella storia della fase a gironi Champions con cinque squadre dello stesso paese. Ma veniamo agli avversari della Lazio.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Champions League Calciomercato

Focus Bayer Leverkusen

Sarà una doppia sfida difficilissima per l’Aquila ma assolutamente da centrare: scivolare dalla Champions all'Europa League ad agosto sarebbe una brutta botta, per le casse della società, per i tifosi e l’ambiente e anche per il mercato, senza contare il rischio delle prospettive inaspettate che potrebbe creare la mancata Champions, tanto per dire, Biglia piace sempre a Real e United.

Quarto nella scorsa Bundesliga il Leverkusen è anche arrivato agli ottavi di finale di Champions eliminato solo alla lotteria dei rigori dall’Atletico di Simeone. Club fondato nel 1904 non è mai stato campione di Germania, nella sua bacheca figurano una Coppa nazionale e soprattutto la Coppa Uefa vinta nel 1988. In panchina è stato confermato Roger Schmidt(un campionato austriaco e una coppa nazionale col Salisburgo), tecnico portato a Leverkusen l’anno scorso dal direttore sportivo delle Aspirine, Rudi Voller(per lui sarà derby) privato però del gioiello Gonzalo Castro ceduto al Borussia Dortmund.

Bernd Leno è una garanzia tra i pali, nel reparto arretrato dove gioca anche l’ex Inter Giulio Donati, i baluardi del reparto sono Boeder e Papadopoulos; a centrocampo la squadra è un mix di giovani e gente esperta: Bender, Brandt, Yurchenko per citare qualche nome; alla collaudata coppia Kießling-Son è rimasto affidato l’attacco della squadra.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto