E' arrivato all'Inter negli ultimi giorni di calciomercato, adesso è pronto a fare il suo debutto nel derby contro il Milan alla ripresa del campionato. Stiamo parlando di Ivan Perisic, giocatore fortemente voluto dall'allenatore Mancini e destinato ad essere una scelta di molti fantallenatori al Fantacalcio. Comprarlo o meno nell'asta? Decisamente sì, visto il potenziale di questo giocatore croato che negli ultimi anni ha militato con i tedeschi del Wolfsburg.

Nato nel 1989, Perisic è ormai nel pieno della maturità calcistica e questi dovrebbero essere senz'altro i migliori anni della sua carriera.

Dopo l'esordio con il Roeselare nel lontano 2009, il suo rendimento è stato molto positivo con il Bruges (31 reti in 70 gare) prima di passare al Borussia Dortmund, dove ha continuato nel suo percorso di crescita, segnando 9 gol in 42 apparizioni. Nel 2013 il suo passaggio al Wolfsburg, dove è diventato quel giocatore imprendibile che tutti conosciamo. Perisic, titolare fisso nella sua nazionale, la Croazia, è un esterno offensivo dotato di un grande dribbling e di un buon tiro. Grazie alla sua velocità e al suo talento sarà un titolare anche nella formazione di Mancini, qualsiasi modulo deciderà di utilizzare il tecnico nerazzurri.

L'Inter dovrebbe schierarsi in campo con il 4-2-3-1, e in questo caso Perisic dovrebbe giocare come esterno offensivo di sinistro.

Senza dubbio in questo caso dovrà assicurare anche un'adeguata copertura difensiva, ma del resto questo è un modulo che il giocatore conosce già bene e non avrà alcun problema a ripetere le sue prestazioni anche in Serie A. Andrà ancora meglio, per chi lo prenderà all'asta del Fantacalcio, nel caso in cui Mancini schiererà la sua Inter con il 4-3-3: in questo caso Perisic giocherebbe nel tridente offensivo e i suoi ripiegamenti difensivi dovrebbero essere senz'altro minori.

L'Inter lo ha pagato abbastanza caro e si attende molto da lui, così come chi al Fantacalcio lo ha scelto nella propria rosa. Ma di Perisic non si può che parlare bene, è destinato ad essere uno dei grandi protagonisti del nostro campionato.