Un giornalista della Zanzara, ha reso noto su Dagospia i retroscena di un incontro segretissimo tenutosi in un hotel milanese tra Giraudo, ex ad della Juventus e Tavecchio, presidente della FIGC. I due avrebbero discusso di Calciopoli, cercando un accordo per chiudere definitivamente la vicenda che ha visto la penalizzazione della società torinese.

Richiesta milionaria della Juve

Mentre a Milano si consumano gli ultimi giorni di Expo, la città ospita in segreto un incontro tra l'ex a.d.

della Juventus Antonio Giraudo, radiato dalla giustizia sportiva dopo le vicende di Calciopoli e l'attuale presidente della FIGC Carlo Tavecchio. I due si sarebbero dati appuntamento in un albergo milanese per trattare definitivamente la chiusura delle vicende del 2006, che videro la Juve sprofondare in serie B e costretta a smantellare buona parte della squadra. Casualmente nel medesimo ristorante era presente il giornalista Giuseppe Cruciani, conduttore della Zanzara su Radio 24, il quale approfittando della situazione avrebbe documentato l'incontro, strappando alcune informazioni preziosissime e riservatissime della conversazione tra i due.

La richiesta della Juventus, avanzata da John Elkann mediante Giraudo, sembrava si attestasse intorno ai 443 milioni di euro, una somma molto elevata che permetterebbe alla compagine torinese di tornare sul mercato e dotarsi di almeno 5 top players.

La risposta della Federazione

Tavecchio, per conto della Federazione, perorava la causa del chiudere alla pari, senza risarcimenti da parte della FIGC, nè da parte della Juventus, rivendicando il danno subito dal calcio italiano all'estero.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Champions League

L'ad bianconero non avrebbe accettato la proposta, secondo quanto riportato da Cruciani, e avrebbe minacciato la Federazione di continuare la battaglia legale ad oltranza. La Juve, impegnata in campionato e Champions, pare intenzionata a vincere anche in tribunale.

La FIGC non smentisce

La Federazione non smentisce l'incontro avvenuto tra Tavecchio e l'ex ad della Juventus, ma chiarisce in una nota ufficiale che l'incontro sarebbe stato del tutto casuale e non dettato da una trattativa consumata di nascosto dai riflettori.

Non ci resta che scoprire i prossimi capitoli di questa saga iniziata nel 2006 e destinata a non finire ancora.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto