La Juventus sfrutterà oggi l'ultimo giorno di riposo dei due concessi da Massimiliano Allegri: la preparazione in vista dell'importantissimo derby d'Italia contro l'Inter, in programma domenica prossima.

Se fino ad ora i problemi per il tecnico bianconero avevano riguardato il centrocampo, adesso le preoccupazioni si sono spostate soprattutto in attacco, dove il solo Dybala può contare su una forma fisica eccellente.

L'intoppo, però, è dovuto alla sua prima convocazione con la maglia della nazionale argentina che lo costringerà a rientrare a Torino solo giovedì. Mandzukic è ancora indisponibile e le condizioni di Morata e di Pereyra non inducono all'ottimismo: si spera in un recupero lampo.

Le buone notizie arrivano dal rientro di Claudio Marchisio e, a questo punto, è facile ipotizzare l'utilizzo del 3-5-2 al posto del 4-3-3, anche se, come vedremo, non sono da escludere sorprese dell'ultim'ora. Andiamo a vedere come si potrebbe schierare la formazione bianconera nel big match di domenica prossima.

Inter-Juventus, ipotesi formazione bianconera

Davanti a Buffon, la linea difensiva dovrebbe essere, dunque, quella a tre, formata da Barzagli, Bonucci e Chiellini. Centrocampo a cinque con Evra (favorito su Alex Sandro) ad occupare la fascia sinistra e Cuadrado su quella destra: in mezzo dovremmo avere Khedira, Marchisio e (si spera) Paul Pogba, alle prese con una fastidiosa distorsione alla caviglia (il 'Polpo', però, dovrebbe riuscire a recuperare in tempo).

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Inter

I dubbi nascono dall'attacco, dove attualmente sono disponibili i soli Zaza e Dybala. Se Allegri riuscirà a recuperare sia Morata che Pereyra potrebbe persino cambiare tutto e scegliere il 4-3-3: tutto dipenderà, quindi, dai prossimi giorni e dalle condizioni fisiche degli attaccanti.

Juventus, Khedira-Marchisio è il centrocampo voluto da Allegri

L'attesa sarà sicuramente rivolta al centrocampo della Juventus che vedrà finalmente insieme Khedira e Marchisio: i due giocatori potranno garantire ordine, fisicità e buone geometrie.

Sono i due uomini sui quali Allegri potrà contare per ridare equilibrio e solidità ad una difesa, troppo spesso battuta in questo inizio di stagione. I due centrocampisti, fino a questo momento, hanno giocato insieme solo due spezzoni di partite, per l'esattezza le amichevoli contro il Lechia Varsavia e il Marsiglia. Khedira finora ha giocato 165 minuti (Siviglia e Bologna), Marchisio ancora meno: solo 135 tra Supercoppa e Chievo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto