La Fiorentina non si ferma più. Dopo avere asfaltato l'Inter con 4 reti a San Siro, il successo esterno di Lisbona ha dato ancora maggior fiducia agli uomini di Paulo Sousa, che domenica affronteranno l'Atalanta per mantenere il primo posto in classifica. L'occasione per ritrovarsi domenica sera da sola al comando è davvero ghiotta. Anche perchè l'Inter, che condivide il primo posto in classifica con i viola, sarà impegnata nella difficile trasferta di Genova contro la Sampdoria.

Paulo Sousa ha operato un ampio turnover nel corso della gara di Europa League contro il Belenenses, e potrà usufruire, nella gara del Franchi, dell'apporto di giocatori importanti che giovedi hanno riposato.

Il bomber Kalinic ritroverà il suo posto al centro dell'attacco, dopo la tripletta di San Siro, mentre Borja Valero tornerà nel ruolo di regista in mezzo al campo.

Al centro della difesa ci sarà Gonzalo Rodriguez, che in Europa League ha scontato un turno di squalifica, e farà coppia con Astori. In mediana torna titolare il croato Badelj, mentre Ilicic e Kuba giocheranno da esterni d'attacco.

Nell'Atalanta si ferma Pinilla, spazio a Denis

L'Atalanta dovrebbe confermare ancora una volta Bellini nel ruolo di terzino destro, mentre in attacco il titolare sarà Denis, che prenderà il posto di Pinilla appiedato da un infortunio.

In attacco il bomber argentino sarà coadiuvato dal 'Papu' Gomez e da Maxi Moralez, mentre la coppia di mediani sarà composta dall'olandese De Roon e dall'ex di turno, Kurtic. Al centro della difesa, Reja conferma il tandem composto dal brasiliano Toloi e dall'italo-argentino Paletta, ormai diventato titolare inamovibile.

L'Atalanta proviene da un periodo particolarmente positivo dopo il successo esterno in casa dell'Empoli e la vittoria a Bergamo contro la Sampdoria, dopo una prestazione davvero convincente.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A Fiorentina

Una sfida, quella del Franchi, tra due formazioni dalla caratura diversa ma che vantano uno stato psico-fisico invidiabile. I viola restano comunque largamente favoriti in sede di pronostico, ma dovranno fare attenzione ai contropiedi dell'Atalanta, micidiale negli spazi larghi.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto