Akragas-Lecce è un incontro importante del campionato non solo perchè arriva in un periodo delicato della stagione calcistica, ma anche perchè le due squadre sono alla ricerca di punti per raggiungere i rispettivi obiettivi. Un Akragas ben costruito è a metà classifica con 15 punti e se da una parte c'è chi parla di salvezza tranquilla, dall'altra molti credono che la squadra di Nicola Legrottaglie possa anche ambire a raggiungere la zona play off. Il Lecce,sostenuto da un gruppo di tifosi in trasferta, invece, punta alla continuità, dopo aver conquistato 4 vittorie, contro Ischia Isolaverde, Melfi, Monopoli e Cosenza, 1 pareggio, domenica scorsa sul campo del Matera ed 1 sconfitta, a Catanzaro, con l'allenatore Piero Braglia in panchina.

Tra i giallorossi mancherà Doumbia che non è stato convocato a causa di un affaticamento muscolare e per questo bisognerà capire chi scenderà in campo al suo posto. Il ballottaggio è tra due attaccanti per una maglia: Alessandro Carrozza o Davis Curiale. Difficile, ma possibile che la scelta ricada sull'ungherese Balint Vecsei.

Le probabili formazioni

Il ballottaggio in attacco dei salentini potrebbe essere vinto dall'ex attaccante del Trapani, Curiale. La sensazione, infatti, è che Curiale possa essere il sostituto di Doumbia. Se così fosse, sarebbe un'occasione importantissima per l'attaccante che ancora non ha trovato la via della rete in campionato. Come detto, sarebbe possibile anche l'inserimento di Vecsei, fantasista arrivato via Bologna in estate con un curriculum di tutto rispetto.

Per inserire in campo l'ungherese, però, Braglia dovrebbe cambiare il modulo: Vecsei andrebbe a rinfoltire il centrocampo formando il 3-5-2. In questo modo, in attacco resterebbero Moscardelli e Surraco, con Vecsei interno di centrocampo. Ipotesi che sembra difficile. Per la difficile trasferta di Agrigento, la squadra salentina dovrebbe schierarsi in questo modo.

Lecce (3-4-3): Perucchini; Freddi, Camisa, Abruzzese; Lepore, Papini, De Feudis, Legittimo; Curiale, Moscardelli, Surraco. Dunque, dopo due partite in panchina, l'inserimento di Curiale in attacco, sarebbe una vera e propria sorpresa tra i giallorossi.