Testa al campionato e più di un pensiero rivolto al calciomercato, con particolare attenzione ai rinforzi. Il Genoa si muove già in ottica futura e prova a piazzare qualche colpo per la sessione invernale delle trattative. Sono principalmente due le piste da seguire: la prima, seppur molto difficile, riguarda il reparto difensivo e porta in Toscana, a Firenze, dove gioca Facundo Roncaglia con la maglia della Fiorentina. L'argentino piace molto a Gasperini ma sarà difficile, visti gli impegni tra campionato e Coppa della viola,rivederlo sotto la lanterna.

Il grifone, però, non molla la presa e continua a dimostrarsi interessato: chissà che con l'ingresso in società da parte di Calabrò non ci sia la possibilità di fare una proposta importante alla società dei Della Valle.

La seconda, invece, conduce nella capitale, sponda giallorossa dove (non) gioca Juan Manuel Iturbe, ormai ai margini del progetto tecnico e destinato a lasciare la Roma. L'ex Verona è un pupillo di Enrico Preziosi, non è quindi da escludere che possa esserci un ritorno di fiamma. L'attaccante è stato vicinissimo al Genoa ad agosto, prima del clamoroso dietrofront dei capitolini che portò il ds Walter Sabatini a scusarsi pubblicamente con il club rossoblu.

Pausa e poiSassuolo, Pavoletti carichissimo

Dopo la sosta per gli impegni della nazionale, e in questo particolare periodo per la società, il Genoa di Gasperini affronterà al Ferraris il Sassuolo, squadra rivelazione di questa prima parte di campionato. Leonardo Pavoletti, ex giocatore neroverde, ha parlato della sua esperienza in Emilia ai microfoni de 'La Gazzetta dello Sport': "Conosco tutti a Sassuolo, ho molti amici. Per me sono stati anni belli anche se ho giocato davvero poco. Per noi è una partita molto importante ma non dimentichiamo che giochiamo contro la quinta in classifica".Quattro reti in otto partite, Pavoletti è il vero trascinatore di questo Genoa: "Qui si gioca palla a terra e riesco a segnare di più. Per me contano gli obiettivi della squadra, a livello personale spero di raggiungere la doppia cifra".