Ci sono anche due calciatori italiani nella Top 11 relativa al 2015 stilata da "France Football". Si tratta di due giocatori della Juventus, formazione finalista in Champion's League lo scorso maggio, sconfitta poi nell'ultimo atto dal Barcellona. Il primo, tra i pali, è l'eterno Gigi Buffon che non si è ancora stancato di stupire. Grande soddisfazione anche per Giorgio Chiellini, inserito al centro della difesa. Come dire che la classe operaia va in paradiso.

Le motivazioni delle scelte

Per Buffon parla la sua straordinaria carriera, e secondo France Football "il tempo non sembra passare per lui.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Champions League

Autore di una stagione straordinaria con la Juventus, ha inoltre tagliato il traguardo delle 150 presenze con la Nazionale italiana. Perfetto, ha sfiorato la Champion's e non ha nulla da rimproverarsi, malgrado i suoi 37 anni".

Riguardo a Chiellini, viene sottolineato come nel 2015 abbia dato "l'ennesima dimostrazione di essere uno dei migliori difensori in circolazione". Viene inoltre definito "straordinario combattente" e "grande trascinatore dei compagni".

Gli altri top players

Dunque Buffon in porta e Chiellini al centro della difesa. Accanto al bianconero, nella Top 11 di France Football troviamo Diego Godin, colonna dell'Atletico Madrid e della Nazionale uruguaiana. Sulle corsie esterne di quello che a tutti gli effetti è un 4-1-2-3 c'è innanzitutto un autentico veterano come il brasiliano Dani Alves del Barcellona, ancora tra i migliori difensori esterni destri del mondo nonostante i suoi 32 annni. Con la maglia blaugrana ha vinto quest'anno la sua terza Champion's League ed il suo secondo Mondiale per Club.

I migliori video del giorno

Sulla corsia apposta nessuna sorpresa, il top è David Alaba, l'eclettico laterale austriaco di origine nigeriana in forza al Bayern. Nel ruolo di registra arretrato davanti alla difesa c'è il polacco Grzegorz Krychowiak, reduce da una straordinaria annata in cui spiccano l'Europa League vinta con il Siviglia e la qualificazione per i campionati europei dell'anno prossimo ottenuta con la sua Polonia. La linea di centrocampo poggia su due pilastri come Andres Iniesta e Kevin De Bruyne. Sulla fantastica carriera dell'intramontabile giocatore del Barcellona che ha ormai vinto tutto con il club catalano e con la Nazionale di Spagna crediamo sia stato detto ormai tutto. Stupisce, al pari del già citato Buffon, la sua voglia di mettersi sempre in discussione e la sua "fame" di successi. Il giovane talento belga è uno dei nomi nuovi del calcio internazionale, De Bruyne ha disputato una grande stagione con il Wolfsburg al termine della quale è stato comprato a peso d'oro dal Manchester City. Il tridente offensivo è naturalmente composto da coloro i quali sono considerati a buon diritto i migliori calciatori del pianeta, c'è il tandem del Barcellona composto dalle stelle di Argentina e Brasile, Leo Messi e Neymar, e c'è Cristiano Ronaldo, il portoghese del Real Madridi la cui regolarità nell'andare in gol lo fa entrare in pieno nel gotha degli attaccanti più prolifici di sempre.