Con una prova di forza impressionante il Leicester di Ranieri sbanca anche Goodison Park e vince la terza partita consecutiva in Premier League, confermandosi al comando solitario della classifica. Il 3-2 all’Everton è un risultato preziosissimo ma che non deve trarre in inganno: fino a due minuti dal termine le “volpi” controllavano agevolmente un sicuro 3-1.

Congratulations Leicester

La gara si era sbloccata poco prima della mezzora, in virtù del primo rigore assegnato dal signor Jonathan Moss a favore del Leicester e trasformato da Mahrez. All’Everton però sono bastati cinque minuti per pareggiare, grazie a un sinistro di Lukaku.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Inter

Raggiunto l'1-1, la squadra di Roberto Martínez è rimasta in partita fino al 65’ quando l’arbitro ha concesso un nuovo penalty al Leicester per un fallo su Vardy. Dal dischetto ancora Mahrez che non ha sbagliato nemmeno questa volta: 2-1; quattro minuti dopo Okazaki ha siglato il punto del 3-1.

A un minuto dal termine Mirallas ha accorciato le distanze per il definitivo 3-2.

In attesa di vedere come andrà a finire Arsenal-Manchester City, il big match del 21 dicembre che conclude la 17^ giornata, per il momento Claudio Ranieri si gode il +5 dai londinesi e il +6 dal club di Manchester, oltre che avere la certezza di passare il Natale da primo in classifica. Unica nota stonata della giornata l’uscita in anticipo di Vardy a causa di  un problema muscolare.

Gli highlights di Everton-Leicester 

Il resto della giornata

Oltre al Monday Night, per completare il turno restano da giocare Watford-Liverpool e Swansea-West Ham, in programma oggi. Tornando invece alle altre gare giocate sabato, c'è da registrare il pareggio tra Newcastle e Aston Villa (1-1) e la prima gara post Mourinho, del Chelsea che ha battuto il Sunderland (3-1).

I migliori video del giorno

E poi solo vittorie ospiti: del Norwich (2-1) in casa del Manchester United, alla terza sconfitta di fila con i red devils fischiati all’Old Trafford, del Tottenham in casa del Southampton (2-0), una vittoria che lancia gli Spurs al quarto posto. Quindi il 2-1 del Crystal Palace in casa dello Stoke, risultato che proietta i ragazzi di Alan Pardew al sesto posto, con gli stessi punti di Tottenham e United, praticamente in area Champions. Infine, terza vittoria di fila della matricola Bournemouth: 2-1 in casa del Wba.

La classifica di Premier League

Leicester 38 punti, Arsenal 33, Manchester City 32, Tottenham, Manchester United e Crystal Palace 29, Watford 25, West Ham e Liverpool 24, Everton e Stoke 23, Southampton 21, Wba 20, Bournemouth 19, Chelsea 18, Norwich e Newcastle 17, Swansea 14, Sunderland 12, Aston Villa 7.

La classifica marcatori

Vardy (Leicester) 15 reti, Lukaku (Everton) e Mahrez (Leicester) 13, Ighalo (Watford) 10, Giroud (Arsenal) e Kane (Tottenham) 9, Aguero (City) e Wijnaldum (Newcastle) 7,  Ayew (Swansea), Barkley (Everton), Pellè (Southampton) e Sanchez (Arsenal) 6.