L'Arsenal è riuscito nella difficile impresa di vincere ad Atene sull'Olympiacos, qualificandosi in extremis agli ottavi di Champions: il grande protagonista della serata è stato Olivier Giroud, autore di tutte e tre le reti dei 'Gunners', l'ultima su rigore. Nell'altra sfida, successo prevedibile del Bayern Monaco a Zagabria contro la Dinamo per 2-0: anche qui un solo marcatore, il polacco Lewandowski, autore di una doppietta. Del Gruppo E, vi abbiamo raccontato in precedenza con le qualificazioni di Barcellona e Roma, con il Bayer Leverkusen in Europa League.

Pubblicità
Pubblicità

Gruppo F, Olympiacos-Arsenal 0-3, Dinamo Zagabria-Bayern Monaco 0-2

Olympiacos: Roberto 5; Elabdellaoui 4, Siovas 4, Da Costa 4, Masuaku 5,5; Milivojevic 5, Kasami 5,5 (Dominguez 5); Seba 5 (Hernani 5,5), Fortounis 7, Pardo 5,5 (Finnbogason s.v.); Ideye Brown 5. Arsenal: Cech 7; Bellerin 6,5, Mertesacker 6,5, Koscielny 6,5, Monreal 6; Ramsey 7, Flamini 7; Ozil 7, Campbell 7 (OxladeChamberlaine s.v.), Walcott 6 (Gibbs 6); Giroud 8 (Chambers s.v.).

Voti Gazzetta Fantacalcio Champions mercoledì 9/12
Voti Gazzetta Fantacalcio Champions mercoledì 9/12

Dinamo Zagabria: Eduardo 6,5; Pinto 6, Sigali 5,5, Taravel 5,5, Pivaric 6; Rog 6 (Pavicic s.v.), Goncalo 6,5, Antolic 6; Soudani 6,5; Coric 6 (Pjaca 6), Fernandes 6 (Machado 6). 

Bayern Monaco: Ulreich 7; Lahm 6,5, Benatia 6 (Boateng 6), Martinez 6,5, Rafinha 6; Kimmich 6,5, Xabi Alonso 7, Rode 7; Green 6 (Vidal 6), Lewandowski 8, Ribery 6 (Müller 7). 

 

Un autogol di Marcano e una rete di Willian regalano a Mourinho gli ottavi di finale a spese del Porto: i lusitani, così, vengono clamorosamente eliminati visto che il gol di Garmash al sedicesimo del primo tempo regala la qualificazione alla Dinamo Kiev. Per il Porto, la magra consolazione dell'Europa League.

Pubblicità

Gruppo G, Chelsea-Porto 2-0, Dinamo Kiev-Maccabi Tel Aviv 1-0

Chelsea: Courtois 7; Ivanovic 6, Zouma 6,5, Terry 6, Azpilicueta 6; Ramires 6, Matic 6,5; Willian 7, Oscar 7 (Pedro s.v.), Hazard 7 (Remy s.v.); Diego Costa 5 (Mikel s.v.). 

Porto: Casillas 6,5; M. Pereira 5 (Neves 5,5), Maicon 6, Marcano 5,5, Martins Indi 6; Herrera 5 (Tello 6), Danilo 5,5, Imbula 5 (Aboubakar 6); Corona 5, Layun 5; Brahimi 5.

Dinamo Kiev: Shovkovsky 6; Danilo Silva 6,5, Khacheridi 6,5, Dragovic 6,5, Antunes 6; Sydorchuk 6, Rybalka 6; Yarmolenko 6 (Gusev 6,5), Garmash 7 (Veloso 6), Gonzalez 6,5; Moraes 6,5 (Teodorczyk s.v.). 

Maccabi: Rajkovic 7; Dasa 6,5, Garcia 6,5, Tibi 6, Ben Harush 6,5; Igiebor 6 (Peretz 6), Rikan 6,5; Micha 6 (Vermouth 6), Alberman 6,5, Ben Haim 6,5 (Itzhaki s.v.); Zahavi 7.

Un'altra storica qualificazione è quella dei belgi del Gent che si concedono il lusso di battere per 2-1 i russi dello Zenit San Pietroburgo, già da tempo primi del girone H: vantaggio belga con Depoitre, pareggio degli ospiti con il solito Dzyuba e rete del successo con Milicevic. La qualificazione sarebbe arrivata anche con la sconfitta, visto che il Valencia, chiamato a vincere contro il Lione, è incredibilmente stato sconfitto dai francesi per 2-0 (Cornet e Lacazette).

Pubblicità

Gruppo H, Gent-Zenit San Pietroburgo 2-1, Valencia-Lione 0-2

Gent: Sels 6,5; Rafinha 6, Nielsen 5,5, Mitrovic 5,5; Foket 6, Neto 6, Kums 5,5, Asare 5,5; Milicevic 6,5 (Dejaegere s.v.); Depoitre 7 (Coulibaly s.v.), Simon 7 (Saief s.v.).

Zenit: Lodygin 7; Anyukov 5,5 (Bogaev s.v.), Lombaerts 5,5, Garay 5, Criscito 5,5: Neto 5, Javi Garcia 5 (Troyanov s.v.); Danny 6, Yusupov 5,5, Ryazantsev 5,5 (Dolgov 6); Dzyuba 6,5

Valencia: Jaume Domenech 7,5; Cancelo 5, Mustafi 6,5, Abdennour 5,5, Gayà 5; Enzo Perez 6 (Javi Fuego 5), Danilo 5 (Negredo 5), Parejo 5; Santi Mina 5, Alcacer 5,5, De Paul 6 (Piatti 5). 

Lione: Lopes 6; Rafael 6,5, Morel 6, Yanga-Mbiwa 6,5, Bedimo 6,5; Darder 7 (Kone 6), Gonalons 6,5, Tolisso 6,5; Cornet 7,5, Lacazette 7 (Beauvue 6), Grenier 6 (Ghezzal 6). 

Leggi tutto e guarda il video