Manca poco meno di una settimana alla fine del calciomercato e l'Inter continua a lavorare su più fronti. L'ultimo pareggioin campionato contro il Carpi, infatti,ha reso ancora più visibili i punti deboli dell'organico di Roberto Mancini, il quale si aspetta almeno due, se non tre rinforzi, soprattutto in attacco. Il nome principale rimane quello di Eder, ma sembra essersi nuovamente riaperta anche la pista che porta ad Ezequiel Lavezzi; sul fronte cessioni, invece, quasi definita la questione Ranocchia,il quale dovrebbe andare alla Sampdoria, mentre restano dei dubbi su Guarin.

Calciomercato Inter: due acquisti in attacco

Dopo la gara pareggiata contro il Carpi, Mancini ha sottolineato la difficoltà della sua squadra nell'andare in rete. Anche per questo, il mercato si sta concentrando molto sul reparto offensivo: come riporta Sportmediaset, infatti, il primo nome sulla lista del ds Piero Ausilio rimane Eder, seguito anche dal Leicester di Claudio Ranieri, il quale avrebbe offerto circa 10, 5 milioni di euro. La cifra, però, è stata ritenuta troppo bassa dalla Sampdoria, la quale valuta il proprio attaccante non meno di 16 milioni. L'Inter rimane vigile, ma continua a tenere sotto osservazione anche Ezequiel Lavezzi. Le speranze che l'argentinosi muova a gennaio sono poche, anchese per convincerlo, oltre ad un contratto di 3,5 milioni a stagione, sarebbero pronti anche dei bonus''per la qualificazione alla prossima Champions League.

Calciomercato Inter: Ranocchia e Guarin verso la cessione

Per sbloccare la trattativa con la Sampdoria per Eder, potrebbe essere utile l'inserimento di Andrea Ranocchia. Il difensore italiano, infatti, passerà in blucerchiato dopo lasemifinale di Coppa Italia, anche se il Milan starebbe ancora tentando di inserirsi nell'affare.

Sul fronte Guarin, invece, non si registrano particolari novità: l'offerta dello Shanghai Shenua è reale, come confermato dal vicepresidente dell'Inter Javier Zanetti, quindi bisognerà capire quali saranno le intenzioni del colombiano.