A pochi giorni dallo scontro col Napoli, la Fiorentina è chiamata ad un'altra partita estremamente complicata contro la Roma di mister Spalletti, autore di sei vittorie di fila che hanno consentito alla squadra capitolina di riportarsi in corsa per il secondo posto. La corsa per la Champions League è più aperta che mai.

Sei vittorie di fila contro avversari non insormontabili

Sei vittorie di fila per la Roma di Spalletti.

La squadra sembra aver ritrovato un gioco decente, grazie anche ai due neoacquisti di gennaio, El Sharaawy e Perotti. L'ex milanista sta dando il massimo di sé nel ruolo di esterno d'attacco, muovendosi esattamente come una volta faceva Gervinho, adesso ceduto al club cinese del Fortune. Perotti è la falsa punta di cui necessitava Spalletti, una sorta di alternativa a Djeko, più statico e più punto di riferimento per le difese avversarie.

Domenica scorsa, la Roma ha avuto vita facile contro un Empoli privo di Saponara e Tonelli, due dei suoi uomini migliori. Eppure, le sei vittorie consecutive finora ottenute dalla Roma sono arrivate contro squadre di media-bassa classifica come Carpi, Palermo, Sampdoria. Questa contro la Fiorentina è il secondo banco di prova realmente importante dopo la sfida con la Juventus conclusasi con una sconfitta per una rete a zero.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Fiorentina A.S. Roma

Fiorentina superba contro il Napoli

Superbi. Semplicemente superbi i primi sessanta minuti di gioco della Fiorentina contro il Napoli. Sessanta per cento di possesso palla, due traverse, un palo, sei calci d'angolo, insomma una partita dominata per un'ora, conclusasi però con un pareggio per uno a uno. La squadra di Paulo Sousa ha dimostrato di non rinunciare al possesso palla nemmeno contro una squadra organizzata come il Napoli e ci sono tutti i presupposti per un atteggiamento simile contro la Roma.

Il tecnico portoghese dovrebbe riconfermare la stessa formazione affiatata che ha messo sotto assedio la rivale partenopea.

Probabile formazione Roma (4-2-3-1) Szczesny; Digne, Florenzi, Manolas, Rudiger; Naingollan, Keità; El Shaarawy, Pjanic, Keità; Perotti. Allenatore: Spalletti

Probabile formazione Fiorenina (4-2-3-1) Tatarusanu; Alonso, Roncaglia, Astori, Rodriguez; Vecino, Badelj; Borja Valero, Bernardeschi, Tello; Kalinic.

Allenatore: Paulo Sousa

Pronostico. La Fiorentina non lascerà l'iniziativa e il possesso palla nelle mani della Roma. I calciatori di cui dispone, se costretti a difendersi, finiscono per snaturare la loro spiccata inclinazione tecnica, sicuramente in grado di impensierire la retroguardia romana. Pronostico: segna goal Fiorentina

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto