Due squadre liguri si stanno giocando la Serie A, e la novità è che non si tratta di Genoa e Sampdoria. Con i risultati di oggi Spezia e Virtus Entella si inseriscono prepotentemente nella zona playoff e mandano un segnale importante alle dirette concorrenti. E lo fanno praticamente a braccetto, appaiate assieme a 47 punti in classifica, in coabitazione col Cesena, che ospiterà lunedì sera la Salernitana.

Pubblicità
Pubblicità

La Virtus Entella ha superato la diretta concorrente Bari con due gol realizzati entrambi nel secondo tempo, il primo da Francesco Caputo al 57° ed il secondo da Gaetano Masucci al 64°, mentre lo Spezia ha espugnato Avellino con un gol di Gaetano Acampora messo a segno all'inizio della ripresa. Se lo Spezia ci ha già da diversi anni abituato a campionati di alto livello, per la Virtus Entella si tratta di una piacevole novità.

Pubblicità

La Virtus Entella vanta una storia centenaria ed i tifosi più anziani ricordano certamente i bei campionati disputati in serie C a cavallo tra gli anni '60 e '70 in cui la squadra ebbe modo di scontrarsi anche con formazioni blasonate (tra queste pure il Genoa). Ma il vero traguardo storico raggiunto dalla Virtus Entella è senza dubbio rappresentato dalla storica promozione in Serie B del 2014, che ha proiettato la formazione e la città di Chiavari nell'Olimpo del calcio.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A Serie B

La stagione successiva è stata però costellata di alti e bassi, culminando con una retrocessione. Ma il ripescaggio a seguito della retrocessione inflitta al Catania ha dato nuova linfa alla squadra. La formazione chiavarese con molta umiltà, dopo un avvio un po' incerto, sta ora facendo un campionato strepitoso, sotto la guida di un Alfredo Aglietti che, con il giusto mix di entusiasmo e umiltà, rappresenta appieno l'immagine di questa squadra.

Un po' diversa la storia dello Spezia, che già da diversi anni sta cercando di ottenere una storica promozione in serie A. Anch'essa ultracentenaria, vanta tanti campionati di serie B e la storica vittoria del Campionato Alta Italia nel 1944 (durante la guerra). Ma è con la rifondazione di Gabriele Volpi del 2008 che la squadra trova nuove ambizioni, risale le categorie, conquista la serie B ed ora, seppur tra alti e bassi e cambi di allenatore, lotta stabilmente per la promozione.

Pubblicità

La storia recente è fatta anche di successi in Tim Cup. I tifosi ricordano un passaggio di turno ai danni del Genoa, e in questa stagione addirittura uno ai danni della Roma, ancorché offuscato poi dall'eliminazione con i grigi dell'Alessandria, altra formazione che ha fatto molto parlare di se negli ultimi tempi e che dalla Liguria non è nemmeno tanto lontana.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto