La Juventus inizia a muoversi in modo concreto sul mercato estivo e nei prossimi giorni, come detto da Marotta, dovrà chiudere il discorso relativo ad Alvaro Morata, sempre più vicino ad un ritorno al Real Madrid ed al successivo sbarco in Premier League, sponda Arsenal di Wenger.

La Juve ha in mano il sostituto e arriva dall'Italia

Marotta ha bloccato il calciatore del Sassuolo Domenico Berardi, giovane promettente con un cartellino che costerà alle casse bianconere ben 25 milioni di euro, cifra certamente importante ma che porterà a Vinovo uno dei giovani più interessanti dell'intero panorama nazionale ed europeo; il calabrese infatti potrebbe essere il nuovo Del Piero per caratteristiche, un giovane di solo 21 anni che in queste tre stagioni nella massima serie ha realizzato ben 38 reti.

Insomma numeri da vero e proprio fenomeno, un predestinato con un carattere che in campo spesso si infiamma e che per questo sarà affidato alle sapienti cure di Massimiliano Allegri, un mister molto bravo nella gestione dei giovani esuberanti; in tal senso il tecnico livornese vanta infatti esperienze importanti con Balotelli, Morata e Pogba, solo per fare alcuni nomi illustri.

La Juve non si ferma sul mercato di certo a Berardi e continua a seguire la situazione di Juan Camilo Cuadrado, colombiano amato da Conte e di proprietà del Chelsea ma che ha espresso la volontà di rimanere a Torino per giocare la Champions con i suoi nuovi amici bianconeri. Non sarà semplice convincere i blues ma pare che si sia aperta una trattativa per effettuare uno scambio alla pari con Kwadwo Asamoah che riabbraccerebbe il suo mentore salentino.

Insomma, in corso Galileo Ferraris i telefoni sono bollenti anche perché anche la trattativa per portare Miralem Pjanic a Torino è ancora viva, tanto che pare sia già stata trovata un'intesa di massima per ciò che concerne l'ingaggio del calciatore sulla base di circa 5 milioni di euro a stagione, per ben 4 anni di contratto. La Juve vuole fare un mercato importante e provare a mettere il proprio nome su quella Coppa tanto agognata che a Torino aspettano di alzare da 20 anni.

Marotta e Paratici non lasceranno nulla al caso e lavoreranno sodo per ottenere il massimo da un mercato difficile ed intricato.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!