Quello tra il Milan e la Roma è un asse caldissimo; il club giallorosso, dopo avere perso Miralem Pjanic, ha intenzione di riscattare Stephan El Shaarawy, che ha giocato un'ottima stagione sotto la guida di Luciano Spalletti. Il cartellino dell'ex giocatore del Monaco è del Milan e la Roma vorrebbe proporre uno scambio alla società rossonera. Il club giallorosso ha intenzione di chiudere la trattativa il prima possibile, inserendo nella trattativa un giocatore molto gradito al Milan, ovvero Leandro Paredes. Ecco tutti i dettagli.

Milan, vicino uno scambio con la Roma?

Stando a quanto riporta il quotidiano "Il Tempo", la Roma vorrebbe inserire nella trattativa-El Shaarawy Leandro Paredes, giocatore che nella scorsa stagione ha militato nelle fila dell'Empoli, giocando delle ottime partite. Il centrocampista paraguayano è stato indubbiamente una delle rivelazioni del campionato di serie A, dimostrandosi uno dei migliori nel suo ruolo. Paredes, inoltre, sarebbe molto gradito a Marco Giampaolo, che al momento è in pole position per la panchina del Milan. La dirigenza rossonera, infatti, vorrebbe puntare su di lui per la prossima stagione, dato che il progetto di Galliani e Berlusconi è quello di creare un "Ital-Milan".

In ogni caso, lo scambio Paredes-El Shaarawy potrebbe andare in porto, dato che entrambi i giocatori hanno una valutazione di tredici milioni di euro. Per quanto riguarda invece il mercato in uscita, non si fermano le voci che vorrebbero Carlos Bacca lontano dal Milan; nelle ultime ore, secondo quanto riportano i media britannici, è arrivata una proposta dal West Ham. Il club inglese avrebbe messo sul piatto venti milioni di euro per l'attaccante colombiano, ma il Milan avrebbe rifiutato la proposta.

L'amministratore delegato Adriano Galliani, infatti, vorrebbe vendere Bacca per una cifra non inferiore ai ventisei milioni di euro. Il Milan, dunque, aspetterà altre offerte; sul bomber rossonero ci sono Paris Saint Germain, Bayern Monaco, Chelsea, Manchester United e alcune squadre della Premier League inglese.

Segui la nostra pagina Facebook!