A pochi giorni dalla fine di questo mese di luglio 2016, continua il lavoro in sede di ritiro del Crotone neo promosso per la prima volta nella sua storia in Serie A. Archiviata la terza amichevole estiva (2-0, gara in famiglia), gli squali rimangono attenti alle operazioni di Calciomercato. Il Direttore Sportivo calabrese, Beppe Ursino sta iniziando a valutare oltre alle possibili entrate anche le destinazioni di alcuni elementi che sembrano essere intenzionati a proseguire la loro carriera in una piazza diversa da quella di Crotone. Tanti nomi accostati alla compagine rossoblù, due possono arrivare a nelle prossime ore.

Doppia trattativa

Il nome forte delle ultime ore in casa Pitagorica sembra essere quello del centrocampista del Napoli,Eddy Gnahoré, classe 1993, rientrato dal prestito nell'ultima stagione alla matricola Carpi, retrocessa al termine dell'ultimo campionato di Serie A. Per lui esperienze pregresse in Lega Pro tra le fila della Carrarese. Un elemento utile a portare un tassello per completare la rosa ma non a dare il salto di qualità al centrocampo che potrebbe arrivare con il centrocampista svedese dell'Elfsborg, Markus Christer Rohden che sembra essere molti vicino alla squadra Pitagorica.

Una trattativa che potrebbe prendere quota è poi quella legata all'esterno della Sampdoria, Djamel Mesbah, classe 1984 che nell'ultimo torneo ha disputato tra le fila del club blucerchiato sette gare senza però siglare alcuna rete. Per lui lo spazio nella squadra ligure sembra essere terminato, a tale proposito si starebbe guardando intorno alla ricerca di una nuova squadra per il prossimo campionato e tra queste potrebbe esserci proprio il Crotone che ricerca elementi in quel reparto e che in questi giorni ha già in prova nel ritiro di Moccone l'esperto Cristiano Del Grosso, reduce dell'ultima sfortunata esperienza al Bari.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Serie A Serie B

Per Mesbah la Sampdoria sarebbe disposta a lasciarlo libero anche dopo il precedente del fermo a causa di stato di ebrezza degli ultimi mesi che sembra non essere piaciuto alla dirigenza.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto