Il closing per la cessione del Milan alla cordata cinese viene rimandato in continuazione, e senza una garanzia sui futuri proprietari della gloriosa società rossonera le casse della Fininvest, per attivare gli arrivi di nuovi calciatori a disposizione del mister Montella, rimarranno chiuse.

Unico modo, dunque, è cedere i "gioielli di famiglia", ma anche su questo versante sembra che la situazione non volga al meglio: per Carlos Bacca era stato praticamente trovato l'accordo tra la società rossonera ed il West Ham, tuttavia il rifiuto del calciatore al trasferimento ha bloccato l'affare.

Ora si prova a sondare offerte ed interessamenti per Mattia De Sciglio, terzino del Milan cresciuto nelle giovanili rossonere, e sembra che diverse società possano essere interessate all'esterno.

De Sciglio: la situazione

Dopo il buonissimo Europeo disputato agli ordini dell'ex C.T. Antonio Conte, il cartellino di De Sciglio ha riacquistato valore raggiungendo valutazioni importanti, nell'ordine dei 18-20 milioni di euro. Inutile dire che l'affare gioverebbe al bilancio del Milan andando a costituire interamente una plusvalenza, essendo De Sciglio un "prodotto" del vivaio.

Juventus, Napoli e Roma sono state, in tempi e modi diversi, interessate al giocatore, e stanno valutando se imbastire una vera e propria trattativa, ma non sono solo i club italiani che si stanno facendo avanti.

Infatti il Bayern Monaco di Carlo Ancelotti aveva provato dei timidi accenni di richiesta d'informazioni, essendo il tecnico romagnolo un estimatore da sempre di De Sciglio; oltre ai campioni di Germania anche Liverpool e Barcellona hanno mostrato interesse per il difensore italiano,a seguito di cessioni di propri difensori già avvenute nei giorni scorsi.

Ad onor del vero l'arrivo di Dani Alves sembra aver sistemato in modo definitivo la fascia destra bianconera, vista la permanenza di Stephan Litchsteiner: tuttavia un eventuale addio del calciatore svizzero potrebbe creare la necessità di intervenire sul mercato.

Un giovane di belle speranze

Di Mattia De Sciglio si è sempre parlato benissimo: esordio a soli 18 anni in Champions League, mentre ad agosto del 2012 riceve la prima convocazione nella Nazionale Maggiore, allora allenata da Cesare Prandelli.

Nel Milan sino ad ora ha collezionato 85 presenze in campionato, 11 in Coppa Italia e 10 nelle coppe europee, mentre nella squadra nazionale maggiore ha già collezionato 26 presenze.

Dopo un periodo "buio", per stessa ammissione del giocatore, ha saputo riprendersi tornando ad una forma atletica e psico-fisica eccezionale, disputando come detto un campionato europeo di livello superiore e mettendosi in vista nel panorama internazionale. Chissà quali sorprese riserveranno al giocatore le prossime settimane di Calciomercato in casa rossonera.