Tanto piovve che tuonò.

Complice l'ennesimo scudetto consecutivo, oltre che la quarta Coppa Italia, in casa bianconera tira aria di rivoluzione.

Dopo aver infatti reso note le partenze di Kwadwo Asamoah, 29enne centrocampista ghanese in arrivo alla corte di Luciano Spalletti, e dello svizzero Stephan Lichtsteiner, che non ha ancora sciolto le riserve sul suo prossimo club, iniziano a farsi concrete le prime voci di mercato che vogliono almeno altri tre pezzi del prezioso puzzle di Massimiliano Allegri pronti a fare le valigie.

Manchester United pigliatutto

Per due calciatori della Juventus, titolarissimi anche in questa ultima stagione, si odono sirene inglesi: stiamo parlando di Mandzukic ed Alex Sandro, entrambi desiderosi, stando ai ben informati, di cambiare aria, per cercare nuovi stimoli. La Premier League potrebbe essere il campionato giusto per entrambi, e su di loro si sarebbe posato l'occhio vigile di Jose Mourinho, manager dei Reds.

Parlando del 32enne attaccante croato, dopo tre anni da protagonista in bianconero, la strada potrebbe diventare più insidiosa con l'arrivo di un altro attaccante in bianconero, oltre alle conferme degli argentini Dybala ed Higuain e all'esplosione dell'esterno Douglas Costa.

Per quanto riguarda invece il forte laterale brasiliano sembra che la questione sia più legata all'ambiente bianconero, a cui si aggiunge l'oramai imminente approdo di Matteo Darmian in maglia Juve.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Serie A

Per il "principino" spunta una pista americana

Discorso similare per Claudio Marchisio, una vita in bianconero che sembra però iniziare a non gradire più la panchina.

Il probabile acquisto dell'omologo Emre Can [VIDEO] dal Liverpool potrebbe rappresentare la scintilla per far decollare la sua voglia di migrare altrove, per potersi giocare le ultime chance di riconquista della Nazionale in vista di Euro 2020.

Praticamente una carriera colorata di bianco e nero, ad eccezzione dell'annata 2007/08 quando venne mandato a Empoli a farsi le ossa, soprannominato "il principino" dai tifosi bianconeri per via della sua eleganza in mezzo al campo, ha dovuto combattere con diversi problemi fisici che lo hanno tenuto lontano per diversi mesi nelle ultime stagioni, permettendo così alla Juventus di impostare un centrocampo che lo vedesse meno protagonista rispetto al passato.

La sua ultima presenza in Nazionale risale al giugno del 2017, in amichevole a Nizza contro l'Uruguay.

Per lui, e per gli altri due uomini-mercato della Juventus, si prevede un'estate torrida.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto