Serata a due facce quella della Roma, che, impegnata nella sfida contro il Montreal Impact di Drogba in amichevole, seguiva con forte interesse le gare dei preliminari di Champions.

In particolare, le speranze della squadra capitolina erano affidate al Paok Salonicco che, qualora avesse eliminato l'Ajax, avrebbe regalato a Baldissoni la possibilità di seguire il sorteggio di Nyon da testa di serie.

Così non sarà ed è merito soprattutto di Klaasen, vecchio obbiettivo di mercato del Napoli, che al minuto '88 ha siglato la rete del definitivo 2-1, regalando il passaggio del turno agli olandesi.

Guardiola fa paura, l'Ajax e il Porto le più abbordabili

In attesa dei sorteggi dei playoff di venerdì 5 agosto, occorre fare il punto della situazione sulle possibile avversarie che il team di Spalletti potrebbe trovarsi di fronte.

Il pericolo numero uno è, ovviamente, rappresentato dal nuovissimo Manchester City targato Pep Guardiola.

I citizens si stanno imponendo come una delle regine del mercato e si sono rinforzati con giocatori di livello come Gundogan e Nolito, nonché future stelle del calcio mondiale quali Leroy Sané e Gabriel Jesus (che, comunque, non giocherebbe lo spareggio), oltre Zinchenko.

Oltre ai sopracitati, la rosa degli skyblues sarà certamente completata con un altro paio di colpi sensazionali: Stones, ad esempio, è il principale obbiettivo per la difesa e Geronimo Rulli pare sempre più vicino al trasferimento in Inghilterra.

Con Villarreal e Borussia Monchengladbach, la Roma dovrebbe partire alla pari, pur nella consapevolezza dell'assoluto valore di queste due compagini, in grado, rispettivamente, di eliminare il Napoli dall'Europa League e di fermare due volte la Juventus, compromettendone il primo posto nel girone (vinto proprio dal City).

Meno complicato, invece, sarebbe il passaggio del turno se l'urna regalasse alla squadra italiana il Porto o l'Ajax: i dragoni sono sì la seconda potenza del ranking Uefa presente in questi spareggi, ma sono decisamente lontani dagli standard a cui ci avevano abituato negli anni, così come il club di Amsterdam, che, cedendo Arkadiusz Milik, ha perso il proprio miglior marcatore.

Super Dzeko in pre-season: è lui il miglior colpo per Spalletti?

Le migliori notizie per i tifosi arrivano proprio dal fronte Dzeko, il quale, dopo i gol al Terek Grozny e al Liverpool, si è replicato nella notte contro il Montreal Impact.

Sperando in Vermaelen, per cui continua il pressing sul Barcellona, il capitano della Bosnia, rigenerato dalla cura Spalletti, potrebbe davvero diventare un vero e proprio rinforzo per chi, nella disgraziata annata della scorsa stagione, ha visto solo l'opaca immagine di un attaccante che non può avere dimenticato improvvisamente il mestiere del gol.

Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la pagina A.S. Roma
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!