Forse Higuain non è come il Papa, nel senso che quando ne muore uno se ne fa un altro. Il popolo dei tifosi napoletani è ancora “incarognito” per l’alto tradimento del “pipita”, ma nelle casse della società di De Laurentiis sono entrati bei soldoniche possono permettere di rimodulare il progetto vincente del presidente e di mister Sarri per la prossima serie A 2016/17. L’avventura in Champions League è esaltante e quest’anno, poi, non c’è nessuna fase preliminare da affrontare.

Tanti i volti nuovi

Sin qui, il mercato in entrata ha regalato al Napoli tre acquisti di assoluta affidabilità e di elevata tecnica, l’attaccante polacco Milik, prelevato dall’Ajax, il trequartista tuttofare Giaccherini, perno della Nazionale di Conte agli ultimi Europei, dal Sunderland, e il centrocampista-esterno Zielinski, anche lui polacco, dall’Udinese.Sul fronte cessioni, oltre a Higuain, in uscita, sin qui, solo il difensore inglese Chalobah, nato in Sierra Leone, tornato al Chelsea, dove Conte intende trattenerlo.Per quanto riguarda le trattative, mercato ancora in movimento, quindi, con la dirigenza partenopea alla ricerca di un sostituto del “pipita”, Icardi o Kalinic o un altro nome altisonante, anche se forse la soluzione è già in casa con Gabbiadini, oscurato in passato dalla ingombrante presenza dell’argentino ora approdato alla corte juventina.

Tra gli obiettivi il croato Rog della Dinamo Zagabria, un centrocampista, e l’esterno svizzero Widmer dell’Udinese. Ma non si dispera di chiudere per due “pallini” di Sarri, il difensore juventino Rugani e il regista cileno Vecino, che la Fiorentina non vuole mollare, nonostante allettanti offerte. In uscita potrebbero esserci Valdifiori, che è seguito dalla Sampdoria, e Roberto Insigne, fratello del più noto Lorenzo, tornato a Napoli dal prestito all’Avellino. Ma c’è da credere che per la fine del mercato ci saranno fuochi d’artificio, con De Laurentiis che farà qualche grossa sorpresa ai tifosi napoletani.

Il possibile undici dei partenopei

A mercato in corso, Sarri schiererebbe la seguente probabileformazione che si discosterebbe di pocorispetto a quella dello scorso anno. Certo, non c’è Higuain, ma potrebbe arrivare il colpo gobbo di fine estate. Reina in porta, poi la difesa “a quattro” con Hysai-Albiol-Koulibaly-Ghoulam, la linea mediana costituita da Allan, Jorginho e capitan Hamsik, con Callejon, Milik e Insigne in avanti (non dimenticando Gabbiadini). Squadra di tutto rispetto, pienamente in grado di impensierire la Juventus per la conquista del titolo tricolore e di fare ottima figura in Europa contro le “grandi”, perchè anche il Napoli è grande.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Serie A SSC Napoli

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto