La stagione calcistica italiana sta per riprendere il via, i preparativi dovuti al calciomercato sono al termine e tutte le compagini italiane aspettano l'inizio di quest'altra stagione calcistica. Uno degli argomenti che tiene banco tra le tante in circolazione in questo periodo è la Supercoppa Italiana e le novità che verranno apportate quest'anno nei modi e neitempi in cui essa verrà disputata.Le finaliste che si contenderanno il trofeo saranno la Juventus (campione d'Italia della stagione 2015/2016 e vincitrice della Coppa Italia) ed il Milan (dato che la Juve ha vinto entrambi i titoli che danno accesso alla finale di supercoppa, essa verrà disputata contro la compagine milanese, finalista sconfitta nella Coppa italia).

Dove equando verrà disputata

La grande novità che la Lega Calcio ha apportato alla finale di Supercoppa Italiana è il giorno in cui essa verrà disputata. Infatti da molti decenni essa anticipava l'apertura del campionato in un match estivo disputato tra la fine di Agosto o i primi di Settembre. Quest'anno la finale di Supercoppa verrà svolta Venerdì 23 Dicembre 2016, in un match che concluderà la stagione calcistica invernale prima dello stop dovuto alle feste natalizie.

La località prescelta dove disputare il match, come già capitato più volte negli ultimi anni, nonsarà una città italiana, dato che per motivi di sponsor e diritti televisiviè stata sceltala capitale degli Emirati Arabi, cioè Abu Dhabi. Negli anni passati La Supercoppa Italiana è stata disputata a Shangai, Doha, Pechino, USA e Tripoli.La diretta Tv come sempre, dovrebbe essere trasmessa dalla Rai, che oramai da molti anni offre il servizio di trasmissionedi questo match calcistico di alto livello.Per conoscere i prezzi dei biglietti e dove poterli acquistare bisognerà ancora aspettare i comunicati della Lega Calcio Italiana.

Regolamento della finale di Supercoppa Italiana

La finale verrà disputata con i criteri regolamentari di un incontro classico. La partita avrà durata di 90 minuti, suddivisi in 2 tempi da 45 con un intervallo di 15 minuti. Se al termine di essi le 2 squadre saranno ancora in parità saranno giocati altri 2 tempi da 15 minuti ciascuno con un intervallo di 5 minuti. Se al termine di essi l'incontro terminerà ancora in pareggio si ricorrerà ai calci di rigore per stabilire chi dovrà vincere il trofeo italiano.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Juventus Milan

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto